Legge 104, dal 2019 raddoppiano le detrazioni fiscali, le novità

Il “Pacchetto famiglia”, in cui sono previste importanti misure, come l’aumento delle agevolazioni e detrazioni fiscali.Ecco tutte le novità

È stato presentato a favore di soggetti disabili il “Pacchetto famiglia”, in cui sono previste importanti misure, come l’aumento delle agevolazioni e detrazioni fiscali a loro favore. Si prevede, per il triennio 2019-2021, di stanziare circa 300 milioni di euro e altri 100 milioni negli anni successivi, ciò per sostenere finanziariamente questa manovra.

La legge 104: ecco gli interventi previsti per il 2019

Si ha l’intenzione di redigere uno specifico codice della disabilità avente l’obiettivo di riordinare l’intera disciplina a riguardo dei disabili e dei diritti della legge 104. Si prevede un rafforzamento dell’assistenza sanitaria a domicilio e anche degli interventi per includere socialmente e professionalmente i soggetti con handicap. Saranno previsti dei finanziamenti ad hoc per cercare di sostenere questi interventi incrementando i fondi destinati alle famiglie disabili. Nel 2019 verranno stanziati 100 milioni di euro a favore del “Fondo Nazionale per la non autosufficienza”, per garantire un sostegno economico ai soggetti non autosufficienti e che hanno bisogno di un’assistenza continuativa.

Il Dipartimento vuole anche sostenere i portatori di handicap nell’inserimento professionale. Ciò grazie alle risorse finanziarie ricavate dalla riduzione delle tariffe INAIL del 30%, avendo così a disposizione 600 milioni di euro risparmiati e per investirli degli incentivi finalizzati all’inclusione professionale dei soggetti disabili. Inoltre, saranno avviati, come sostiene il Ministero tre cicli di formazione specialistica per 40 mila posti di insegnamento di sostegno in 4 anni, i primi 14 mila posti saranno assegnati nel 2019 e verranno stanziati 75 milioni di euro per investimenti nel trasporto per i disabili.

Legge 104: ecco le agevolazioni e detrazioni fiscali attuali

Vantaggi-legge-104

Vi saranno anche dei cambiamenti al riguardo delle agevolazioni fiscali dal 2019.

I primi sono ad esempio le detrazioni per i figli a carico: la soglia sarà fissata a 4 mila euro per i figli fino a 24 anni di età ma resta fissa la soglia reddituale di 2.840,51 euro per essere considerati figli a carico dopo i 24 anni. Le detrazioni per i figli a carico sono determinate in questo modo:

  • tra i 900 e i 1.200 euro per i figli al di sotto di 3 anni;
  • dagli 805 ai 950 auro per i figli oltre i 3 anni;
  • dai 220 ai 400 euro per i figli portatori di handicap.

Questi importi possono cambiare in base ad alcuni fattori come ad esempio: la composizione del nucleo familiare e la situazione reddituale.

Sono, inoltre, deducibili le spese mediche generiche e quelle di assistenza specifica e di riabilitazione. Godono della deducibilità anche le spese per i contributi previdenziali e assistenza riferiti ai servizi domestici e al personale di assistenza familiare.

Le spese che possono essere invece detratte, nella misura del 19%  dall’Irpef sono spese che riguardano l’acquisto di ausili e strumentazioni tecniche finalizzate al sostegno, l’acquisto dell’auto nuova o usata con in più con l’agevolazione dell’IVA del 4%. Infine sono stati anche i rivisti i bonus e le agevolazioni fiscali che riguardano la costruzione delle barriere architettoniche.

Detrazioni spese sanitarie: previsti tagli dal 19% al 17% e non solo, nella Legge di Bilancio 2019

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.