Legge 104 e bollo auto, l’esenzione per capacità motorie ridotte, con e senza adattamento veicolo

Esenzione bollo auto con capacità motorie ridotte, bisogna apportare modifiche al veicolo? Analizziamo cosa prevede la normativa in questi casi.

Esenzione bollo auto per i disabili è possibile solo se ci si trova in determinazioni condizioni, nello specifico la normativa precisa che possono fare domanda di esenzione: non vedenti e non udenti; disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;
disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Esenzione bollo auto e ridotte capacità motorie

Analizziamo le domande poste da una nostra lettrice che ci segue su WhatsApp: Buongiorno, sono S., la domanda che volevo porle è: una persona con ridotte capacità  motorie …c’è  un verbale della commissione medica. (Non essendo informata) ha già  comprato una macchina con il cambio automatico.  Come fare in questo caso per l’esenzione bollo dato che la documentazione richiede la carta di circolazione  con l’adattamento del veicolo mentre in questo caso è  stata comprata una ma china con il cambio automatico? Grazie

Adattamento veicolo

Purtroppo, nel suo caso per avere l’esenzione del bollo auto deve adattare l’auto acquistata secondo la patologia con ridotte capacità motorie. Poi, dovrà far annotare sul libretto la modifica apportata al veicolo. 

Il veicolo, sempre nei limiti di cilindrata previsti, deve essere necessariamente dotato di adattamento tecnico risultanti dalla carta di circolazione.

Nello specifico la normativa vigente e le direttive impartite dal Ministero dei Trasporti ritengono idoneo l’allestimento solo se sono permanente al veicolo e che abbia un collegamento funzionale con l’handicap.

Il cambio automatico anche se prodotto di serie viene considerato come adattamento se è prescritto dalla Commissione Medica Locale competente per l’accertamento dell’idoneità alla guida e annotato sulla patente speciale o sul foglio rosa.

Gli adattamenti sono moltissimi da poter apporre al veicolo, tutti in base al tipo di handicap, si va dai dispositivi di presa al volante ai dispositivi di controllo luci, indicatori di direzione, avvisatore acustico con comandi modificati, comandi guida per tetraplegici.

Gli adattamenti alla carrozzeria del veicolo, invece, riguardano lo sportello scorrevole, il sedile scorrevole-girevole simultaneamente, la pedana sollevatrice, lo scivolo a scomparsa, il braccio sollevatore.

Le modifiche vanno eseguite presso officine autorizzate e devono essere sottoposte a collaudo da parte dell’Ufficio Motorizzazione Civile competente successivamente viene aggiornata la carta di circolazione.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”