Legge 104 e mutuo agevolato: come funziona e chi può richiederlo?

Plafond Casa è uno strumento che permette ai possessori di Legge 104 di ottenere un mutuo con tassi agevolati. Chi può accedervi e come?

I possessori di Legge 104 possono usufruire del servizio Plafond Casa per ottenere un mutuo agevolato. Nata grazie alla convenzione sottoscritta tra ABI e Cassa depositi e prestiti, la misura è indirizzata alle giovani coppie e i nuclei familiari numerosi comprendenti soggetti con disabilità.

Plafond Casa

La misura destinata ai possessori di Legge 104 ha l’obiettivo di erogare finanziamenti da parte delle banche aderenti per l’acquisto di immobili ad uso residenziale o per interventi di ristrutturazione. Lo stanziamento iniziale era di 2 miliardi di euro, ma nel 2016 è stato aumentato a 3 miliardi di euro.

Plafond Casa prevede un accesso prioritario a nuclei familiari con almeno 3 figli a carico e giovani coppie, sposate o conviventi da almeno 2 anni, in cui uno dei due componenti ha meno di 35 anni e l’altro meno di 40 anni. Ovviamente, in entrambi i casi, è necessario che almeno uno dei membri sia possessore di Legge 104.

Ciascun finanziamento non potrà superare le seguenti cifre:

  • 100 mila euro nel caso di interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica;
  • 200 mila euro nel caso di acquisto di un immobile residenziale senza interventi di ristrutturazione;
  • 300 mila euro nel caso di acquisto di un immobile residenziale con interventi di ristrutturazione.

Durata e agevolazioni

In base all’utilizzo che se ne fa, la durata del finanziamento varia dai 10 ai 30 anni:

  • 10 anni se si tratta di interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica;
  • 20 o 30 anni se il finanziamento è destinato all’acquisto di un immobile (ristrutturazione facoltativa).

Il sistema Plafond Casa, quindi, dà diritto ad agevolazioni grazie alle quali i beneficiari possono godere di tassi d’interesse fissi o variabili inferiori rispetto a quelli di mercato. Il tutto è garantito dalle banche aderenti ai possessori di Legge 104 e ai loro familiari, seppur rispettando i limiti sopraindicati.

Per richiedere il finanziamento è necessario fare domanda ad un istituto di credito che abbia aderito alla convenzione. Il modulo da compilare si chiama “Richiesta di mutuo ipotecario a banche, su provvista cassa depositi e prestiti S.p.A.” (facsimile della richiesta, Plafond Casa Richiesta finanziamento banche). Ricordate che alla richiesta è necessario allegare:

  • la condizione di disabilità del possessore di Legge 104;
  • la certificazione dello stato di famiglia.

Ti potrebbe interessare anche: Assistere un familiare con legge 104 con il congedo di due anni retribuito


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.