Legge 104, i 3 giorni di permesso soltanto con articolo 3, comma 3

Per poter fruire dei 3 giorni mensili di permesso legge 104 occorre essere in possesso della certificazione di handicap grave.

Ai lavoratori disabili ma anche ai familiari che li assistono, spettano 3 giorni di permesso mensile retribuiti. Mentre per i lavoratori disabili i permessi mensili possono essere fruiti, in alternativa ai 3 giorni mensili anche sotto forma

di permesso giornaliero di 1 o 2 ore al giorno (in base all’orario di lavoro) per chi assiste un familiare con disabilità grave è possibile ottenere i 3 giorni di permesso frazionati ad ore.

Permessi mensili legge 104, quando spettano?

Una lettrice scrive per chiedere:

Buongiorno, 
Ringrazio sin da ora per l’attenzione riservata.
Sono invalida al 50%, legge 104, art. 3 comma 1.
Ho richiesto aggravamento, in quanto sono sopraggiunte delle patologie correlate al diabete, per il quale ho ottenuto invalidità.
Leggevo che col 51% di invalidità, alcuni ccnl prevedono che i 3 gg di permesso vengano retribuiti dall’azienda, per la quale si lavora, previo certificato medico.
Nel mio caso, il settore di appartenenza è il chimico industria lucidi e affini.
Mi potete, gentilmente, confermare la veridicità? Ringrazio ed auguro una buona giornata.

Per poter fruire dei 3 giorni di permesso mensile bisogna rispettare determinati requisiti, che sono:

  • essere lavoratori dipendenti anche con contratto di lavoro part time
  • la persona che si assiste e per la quale si richiedono i permessi deve essere in situazione di grave disabilità ai sensi dell’articolo 3, comma 3 della legge 104/1992
  • la persona che si assiste non deve essere ricoverata a tempo pieno presso strutture ospedaliere pubbliche o private che assicurano assistenza sanitaria continuativa.

Purtroppo nel suo caso i 3 giorni di permesso mensile non spettano. Poco conta, ai fini del beneficio, la percentuale di invalidità ma fondamentale è la situazione di gravità certificata dalla legge 104. Nel suo caso è stata certificata la condizione di handicap con l’articolo 3, comma 1, ma non la situazione di gravità, per la quale è necessaria la certificazione con articolo 3, comma 3.

I 3 giorni di permesso mensile, infatti, spettano solo nel caso in cui il titolare della legge 104 sia stata riconosciuto portatore di handicap grave (appunto con l’articolo 3, comma 3).

E’ bene sottolineare, infine, che i 3 giorni di permesso non spettano in base alla percentuale di invalidità: ci sono invalidi civili totali che non possono fruire dei 3 giorni di permesso proprio perchè non hanno certificato l’handicap grave in base alla legge 104.

Per approfondire la rimando alla lettura dell’articolo che specifica le differenze tra invalidità civile e riconoscimento della legge 104: Riconoscimento legge 104: attenzione non spetta a tutti disabili


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.