Legge 104: il congedo legge 151 può essere cumulato con i permessi, le ultime novità

Possibilità di cumulo tra i permessi legge 104 e congedo legge 151 per chi assiste un familiare con handicap grave, i chiarimenti INPS con una recente circolare.

Cumulabilità dei benefici di permessi legge 104 e congedo 151, per chi assiste un familiare con handicap grave. La norma è disciplinata dal Decreto Legislativo 119 del 18 Luglio 2011, all’art. 4 ha modificato l’art. 42 – comma 5 del D.Lgs 151/2001, riconoscendo la possibilità di cumulo dei due benefici, laddove si legge “per l’assistenza allo stesso figlio con handicap in situazione di gravità, i diritti sono riconosciuti ad entrambi i genitori, anche adottivi, che possono fruirne alternativamente, ma negli stessi giorni l’altro genitore non può fruire dei benefici di cui all’art. 33, commi 2 e 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, e 33, comma 1, del presente decreto”.

Un recente recente messaggio inps 3114 del 7 agosto 2018 ribadisce la possibilità di cumulare nello stesso mese, purchè in giornate diverse, i periodi di congedo straordinario (D.Lgs151/2001) con i giorni di permesso legge 104/92, il prolungamento del congedo parentale e le ore di riposo altenative al prolungamento del congedo parentale.

Precisa che i periodi di congedo straordinario possono essere cumulati con i permessi legge 104 anche senza necessità di ripresa dell’attività lavorativa tra i due benefici e anche a capienza di mesi interi, indipendentemente dalla duranta del congedo straordianrio.

La fruizione dei benefici dei tre giorni di permesso mensili, del prolungamento del congedo parentale e delle ore di riposo alternative al prolungamento del congedo parentale stesso deve, invece, intendersi alternativa e non cumulativa nell’arco del mese.

Bonus legge 104, assegno disabile di 1.900 euro: in attesa della circolare INPS

Fonte: Superabile

comgedo straordinario legge 151

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.