Legge di bilancio 2020: cosa è previsto per le famiglie? Ecco tutte le novità

Legge di bilancio 2020: molte novità per le famiglie, bonus bebè aumentato, voucher nido raddoppia e niente assegno unico per il 2020

Nella bozza della legge di bilancio 2021 ci sono molte novità per le famiglie. Il bonus per i figli aumenta, passa da 80 euro a 120 euro e anche il voucher nido raddoppia da 1500 a 3 mila euro per le famiglie con reddito ISEE fino a 25 mila euro.  Sale a 7 giorni il congedo concesso ai papà. Invece, si è deciso che l’assegno unico, che si chiamerà “carta dei bimbi”, entrerà in vigore per il 2021. A sostegno per le famiglie sono stati assegnati in più 600 milioni di euro, come aveva richiesto la ministra Elena Bonetti. Il premier Conte, in una dichiarazione per difendere la legge di bilancio, ha ribadito si sono messi più soldi a sostegno per le famiglie.

Legge di Bilancio: Bonus bebè esteso a più famiglie

Ad avere un cambiamento radicale, nella bozza di bilancio è il bonus bebè che diviene universale. Dal 2020 il bonus bebè viene aumentato a da 80 euro, previsti nel 2019, a 120 euro mensili (1440 euro all’anno) e lo percepiranno anche le famiglie con un Isee fino a 40mila euro. In più, viene introdotto un assegno mensile da 80 euro (960 all’anno) per tutte le famiglie, indipendentemente dal reddito. Non varia invece il beneficio da 160 euro mensili (1920 euro all’anno) per le famiglie con Isee inferiore a 7.000 euro annui. Nel caso di un secondo figlio, la famiglia percepirà il 20% in più. Il beneficio sarà valido dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 per tutti i bimbi nati e adottati in questo periodo. Le risorse necessarie per coprire tale spesa sono state valutate all’incirca intorno a 348 milioni per l’anno 2020 e 410 milioni di euro per l’anno 2021.

Un’altra variazione riguarda il concedo per i papà, che passa a 7 giorni obbligatori, con la possibilità di un giorno in più scambiandolo con la mamma.

Voucher nido: raddoppia

Anche il voucher per gli asili nido varia, passa da 1.500 euro a 3.000 euro per le famiglie con Isee fino a 25 mila euro. La bozza di legge di bilancio prevede un voucher di 2.500 euro annui alle famiglie con Isee fino a 40 mila euro. Come era già previsto nella legge di bilancio 2019, resta il voucher di 1.500 euro per le famiglie con Isee superiore a 40 mila euro. Resta invariato il parametro di 11 mensilità per tutti. Per sostenere tali variazioni vengono stanziati 190 milioni in più nel 2020, che si aggiungono ai 330 milioni già previsti.

Legge di bilancio: l’assegno unico dal 2021

Il governo Conte 2, con la legge di bilancio si sta istituendo un fondo denominato “Fondo assegno unico universale e servizi alla famiglia”, per cui si prevede uno stanziamento di un miliardo per il 2021 e di 1,2 miliari per il 2022. Si vuol creare un unico assegno per i figli che incorporerà tutti i bonus esistenti per la famiglia compresi quello bebè e voucher nido. Già in alcune bozze di bilancio si ipotizzava l’avvio di una carta bimbi già nel 2020 di circa 400 euro al mese. Ma il governo ha deciso di slittare l’avvio di tale carte per il 2021 aumentando le risorse a 2,2 miliardi.

Legge di Bilancio 2020: tutte le novità e le conferme nel testo della finanziaria


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.