Linea dura dell’Italia, le differenti opinioni fanno riconsiderare il fenomeno migratorio, la Merkel ci ripensa

Problema dell’immigrazione: al centro dell’attenzione con il vertice UE tenutosi giovedì e venerdì scorso, ecco cosa si è deciso.

Il vertice UE tenutosi giovedì e venerdì scorso, ha permesso di riportare al centro dell’attenzione il problema dell’immigrazione, tema purtroppo molte volte glissato ed ignorato dalle altre nazioni europee lasciando all’Italia il gravoso compito di affrontare un problema di dimensioni notevoli, facendo venire a galla le profonde falle e divisioni che stanno scuotendo pesantemente L’UE.

Visioni differenti del fenomeno

In primis le parole del presidente francese Macron “L’italia è il paese di primo ingresso,dunque i centri di accoglienza dovrebbero essere allestiti lì” poi anche il mancato accordo tra Italia e Germania sui flussi secondari, se ne è discusso a livello informale, cercando di tessere una strategia, ma nulla di ufficiale. Infatti le due nazioni hanno idee sostanzialmente diverse: L’Italia punta ad una drastica riduzione dei flussi migratori primari, la Germania invece tenta di ridurre ed eliminare i cosiddetti flussi secondari(Spagna e Grecia hanno accettato la proposta tedesca).  Dal canto suo la Merkel adotta uno stile diplomatico”per ora è una posizione che rispetto, Conte ha detto che l’Italia è stata lasciata a lungo da sola” che poi incalza “bisogna continuare a dialogare poichè l’intero sistema Schengen è a rischio“.

Possibili fratture nel governo teutonico

Nel frattempo Horst Seehofer, ministro dell’interno tedesco tuona al congresso della Csu di non essere soddisfatto dell’atteggiamento della Merkel in sede europea, aprendo difatti una crisi nel governo tedesco ad appena 100 giorni dalla sua formazione.

Fabio Lisio

Mi chiamo Fabio, ho 23 anni. Studente universitario, sono una persona molto curiosa di tutto ciò che mi circonda. Appassionato di scienza, viaggi, lingue e culture straniere. Sono alla mia prima esperienza di "penna". Un proverbio giapponese racchiude la mia personalità "Cadere sette volte, rialzarsi l'ottava".