L’inviata di Agorà ‘delusa’ dai napoletani

L’inviata di ‘Agorà’ con un servizio su Napoli cerca di mettere in cattiva luce la città.

Ci sono molti programmi che stanno cercando, come al solito, di mettere in cattiva luce la città di Napoli e rappresentarla piena di luoghi comuni. Una di queste trasmissioni è stata Agorà, che va in onda su RaiTre.

La trasmissione Agorà tenta di mettere in cattiva luce Napoli, ma non ci riesce

L’inviata della trasmissione Agorà collegata da Napoli, precisamente dal quartiere Vomero, sollecitata dalla conduttrice del programma Serena Bortone, ha risposto alla sua domanda su quale fosse la situazione in quel momento in quella zona, a livello di pedoni e di traffico.

L’inviata, di Milano, e non si capisce perché non prendere un inviato di Napoli, ha dato una risposta che ha lasciato intendere, essendo in una zona pedonale, che c’erano stati passaggi di furgoni inspiegabili, in quanto tutti gli esercizi commerciali erano chiusi.

Da qui verrebbe il dubbio su come viene mostrato un certo canovaccio, già scritto nell’incursione in città della trasmissione. Ma la cosa bella è arrivata quando la conduttrice gioiendo della risposta dell’inviata si è collegata con lei per qualche minuto con le telecamere rivolte alla strada, ma non è passato praticamente nessuno.

In quel momento l’inviata non ha potuto fare altro che dire che erano stati poco fortunati, perché non era passato nessuno.

Ma tutti vorrebbero sapere, perché inviare una giornalista di Milano e non far intervenire un inviato napoletano? Inoltre, come si vede nell’immagine all’inizio del collegamento, non indossa la mascherina, è praticamente attaccata ad una persona e addirittura la tocca. E’ la stessa conduttrice a richiamarla per questo, ma cosa vuole andare ad insegnare a Napoli? Forse dimentica cosa hanno fatto quelli del nord all’inizio dell’emergenza.

Si rimane davvero senza parole, ma è dura da accettare. Napoli sta rispettando le regole con scrupolo, i casi isolati ci sono in tutta Italia, e la città di Napoli non solo sta dimostrando una grande umanità e solidarietà, ma anche una grande avanguardia nel contrastare l’emergenza del Coronavirus.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp