Liquidazione TFS: chi esce con quota 41 deve attendere la legge Fornero

Anticipo TFS dipendenti pubblici: l’accordo tra il MEF, l’Inps e l’Abi ancora non è stato concluso, difficoltà anche per i pensionati con Quota 41 e la legge Fornero.

La liquidazione del TFS per i dipendenti pubblici diventa sempre più complicata e in tanti aspettano il fatidico accordo per ricevere l’anticipo del trattamento di fine servizio o fine rapporto. L’accordo tra Inps, Mef e Abi per l’erogazione  della cosiddetta “buonuscita” ha trovato molti ostacoli e ancora sembra non approdare alla fase finale, anche se molte promesse sono state fatte.

Atto di sindacato ispettivo in tema di anticipo TFS 

La settimana scorsa abbiamo pubblicato l’atto di sindacato ispettivo in merito dell’anticipo TFS per i fruitori della pensione Quota 100, a firma del senatore Iunio Valerio Romano del M5S.

Ma i problemi sono tanti e nel periodo di Covid-19 che attanaglia l’Italia, dove i decreti si susseguono giorno dopo giorno, sarebbe utile sbloccare questi importi per dare la possibilità ai tanti pensionati di poter fruire di un diritto acquisito nel tempo.

La settimana scorsa abbiamo pubblicato anche la lettera di un lettore che evidenziava le sue difficoltà specificando quando potrebbe essere importante ricevere il TFS in questo periodo, la lettera qui:

⇒ Anticipo TFS e Quota 100: fruire adesso in tempi di Covid-19 è significativo, è importante

Pensionati pubblici e buonuscita: una truffa

Un  lettore ci ha scritto evidenziando un altro problema per chi esce dal lavoro con la quota 41 indipendentemente dall’età pensionabile. Vi proponiamo la sua lettera.

Salve, facendo una ricerca sulla problematica del pagamento Tfs pensionati pubblici, mi sono imbattuto nel vostro articolo, volevo farvi presente se non ne siete al corrente che ci sta un altro inghippo per riceverlo dall’Inps: ora io sono andato in pensione il 1/1/2018 con la legge precoci usuranti (ho iniziato a 15 anni ) e cioè 41 anni di contributi.

Ho aspettato 27 mesi per ricevere il Tfs e avrei dovuto vedere i soldi ora in aprile 2020, ma la questione (io la chiamo truffa) è che secondo INPS i 27 mesi partono da quando io avrei maturato 42 anni e 8 mesi (legge Fornero) e cioè a partire dall’agosto 2019, capito bene i 27 mesi scadono a dicembre 2021, pertanto saranno passati 4 anni da quando sono andato in pensione.

Ma siccome il governo elargisce stipendi da favola ai giudici, questi ricambiano con sentenze da usurai .

Un lettore libero 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.
Se anche tu vuoi scrivere la tua opinione su qualsiasi argomento scrivi a notizieora.it@gmail.com
La tua lettera sarà vagliata dalla redazione e, se ritenuta idonea, pubblicata.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”