Liquidazione TFS pensione anticipata e quota 100: l’attesa

Quanto deve attendere un dipendente del pubblico impiego per ricevere il TFS spettante dopo il pensionamento? Vediamo le diverse tempistiche.

Uno dei capitoli più citati nelle pensioni news dei lavoratori del settore pubblico riguarda, certamente, la liquidazione del TFS spettante. I dipendenti del pubblico impiego, infatti, sono costretti ad attendere da un minimo di 12 mesi ad un massimo di 6 anni per vedersi liquidare le somme spettanti a titolo di trattamento di fine servizio.

Liquidazione TFS pensione

Un lettore scrive per chiedere:

Buongiorno,sono un dipendente del pubblico impiego (Azienda Sanitaria Locale). Secondo i miei calcoli dovrei andare in pensione con i requisiti di anzianità previsti dalla legge Fornero (42 anni e 10 mesi di contribuzione, giusto?) a decorrere dal 01/09/2022. Chiedo cortesemente di sapere quando, in tale evenienza, mi verrebbe erogato il TFR/TFS.
In alternativa, avendo già maturato attualmente i requisiti previsti con la cosiddetta “quota 100” sto valutando la possibilità, facendone richiesta entro questo giugno 2020, di collocamento in quiescenza con decorrenza dal 01/01/2021. In quest’ultimo caso, quando mi verrebbe liquidato il TFR/TFS?
Grazie infinite

Per i dipendenti pubblici l’attesa per la liquidazione del TFS varia in base alla motivazione che ha portato alla cessazione del rapporto di lavoro:

• se la cessazione è involontaria (licenziamento, pensione di vecchiaia, collocamento a riposo di ufficio, scadenza contratto a termine) il TFS viene liquidato dopo 12 mesi più 90 giorni necessari all’INPS per la gestione della pratica

• se la cessazione del rapporto di lavoro è volontaria (dimissioni, anche per accedere a qualsiasi tipo di pensione anticipata) il TFS viene liquidato dopo 24 mesi più 90 giorni necessari all’INPS per la gestione della pratica

• per coloro, infine, che presentano dimissioni per accedere alla pensione con quota 100 l’attesa dei 12 mesi inizia a decorrere dal compimento dell’età ordinamentale per accedere alla pensione di vecchiaia (nel 2020 67 anni).

Nel suo caso, quindi, se accede alla pensione anticipata dal 1 settembre 2022, la liquidazione del TFS potrebbe avvenire entro la fine del 2024. Se, invece, decide di accedere al pensionamento con la quota 100 dal 1 gennaio 2021 la liquidazione del trattamento di fine servizio le spetterà 15 mesi dopo il compimento dell’età necessaria per accedere alla pensione di vecchiaia.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.