L’Italia delle sette, tutti noi potremmo essere Michelle Hunziker

In Italia ci sono sempre più sette che isolano le persone e le rendono loro schiavi nei modi più disparati. Una vittima è stata Michelle Hunziker.

Se pensi a Michelle Hunziker non puoi non pensare ad una faccia sorridente, ad una persona allegra che non si prende mai sul serio, ma anche una grande professionista. Eppure, dietro quella gioia c’è stato altro, come la stessa ha raccontato in un suo libro. Quando pensiamo a lei non può non venirci in mente la grande storia d’amore che ha vissuto con un altro personaggio amatissimo, Eros Ramazzotti. Sembrano fatti per stare insieme per sempre, ma le favole non sempre si concludono bene e questa volta i due si son detti addio perché lei ha incontrato persone che l’hanno isolata da tutto e tutti. Vediamo cosa ha attraversato Michelle Hunziker, ed altre persone anche non famose.

Le sette che fanno paura all’Italia, la storia di Michelle Hunziker

Parla di questa esperienza dolorosa nel suo libro Una vita apparentemente perfetta, un lasso di tempo che è durato ben cinque anni, quando faceva parte dei Guerrieri della luce. ”

Michelle ha 23 anni, giovane mamma di Aurora e sposa di Eros Ramazzotti ed inizia a perdere i capelli.

Per risolvere il problema decide di fare, su consiglio, delle sedute di pranoterapia con la sedicente maga Clelia che le ha anche permesso di risolvere il conflitto col padre alcolista.

Insomma, la maga Clelia ci va giù pesante, capisce il punto debole della showgirl, ma alla fine suo padre muore, e la donna rimane sola con Clelia.

Clelia c le faceva credere che perfino i suoi successi professionali fossero merito della setta.

Ma come si presentava tale maga? Abiti candidi e raffinati, pelle idratata da oli essenziali. Era sempre profumata, con un sorriso e un velo di abbronzatura. Aveva una luce materna.

Addirittura le dice che Eros, il padre della sua Aurora, è il male. Michelle è messa alle strette dallo stesso cantautore: o la setta o lui. Michelle sceglie la setta e così i due si diranno addio per sempre.

Cosa accadeva nella setta?

C’era una grande ossessione per la pulizia e la purezza: non si poteva mangiare più carne, niente sesso. Ma c’erano dei riti d’espiazione e castighi se Michelle incontrava “energie negative” .

I castighi prevedevano che Michelle restasse sola, le dicevano che non avevo talento e che aveva successo solamente perché aveva incontrato loro.

Solo nel 2006 Michelle ha detto addio alla maga Clelia.

Non solo Michelle, ma tantissime persone normali, che possono essere il cameriere di un ristorante, una mamma, un benzinaio, entrano in queste sette per cercare di essere migliori.

Ma, come dice Michelle, è bene cercare le risposte che avete dentro di voi, non allontanarsi dalla famiglia e dagli amici, ma restarci il più possibile aggrappati.

La stessa Michelle ha perso i rapporti non solo con Eros, ma anche con sua madre. Per fortuna, nel 2006, è riuscita a ritornare dalla sua mamma.

In Italia sarebbe bene che ci fosse una qualche istituzione giuridica a cui fare riferimento per essere tutelati dato che gli adepti della setta fanno delle vere e proprie violenze psicologiche.

Leggi anche:

Michelle Hunziker si difende: ognuno affronta il lutto come crede

 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.