L’Italia seconda in Europa per quanto riguarda l’obesità infantile, ecco cosa sta succedendo

L’obesità nel nostro Paese, sta prendendo quote elevate, ecco cosa sta succedendo

Nel nostro Paese, circa 1 milione e 300 mila bambini sono a rischio denutrizione, invece il 30% di questi, circa è obeso o in sovrappeso. I dati sono ottenuti direttamente dal Rapporto sulla povertà in Italia pubblicato dall’Istat nel mese giugno scorso.

Helpcode Italia Onlus e l’Ospedale Gaslini di Genova hanno lanciato la campagna chiamata: “C’era una volta la cena” contro l’incorretta alimentazione nei bambini, per colpa soprattutto da eccessive merendine, e uno stile di vita non adeguato.

Ecco la situazione per quanto riguarda l’obesità

Il progetto, evidenziato da Gaslini e dall’organizzazione no-profit, che lavora praticamente da circa 30 anni a livello internazionale per assicurare ad ogni bimbo e bambina un regime alimentazione corretto, è quello di sponsorizzare un progetto di “Assistenza ed Educazione Alimentare’’.

Giovanni Zagami, il presidente di Helpcode Italia Onlus dichiara: “Denutrizione e obesità non sono condizioni tra loro estranee. È molto probabile che una persona obesa ha mangiato male nella sua infanzia. È quindi fondamentale lavorare con i bambini fin dalla tenera età e con le donne durante la gravidanza. Per questo vogliamo accompagnare le famiglie, soprattutto quelle che si trovano in condizioni di difficoltà economica, per aiutarle a far mangiare bene i propri figli”.

Il panorama per quanto riguarda la malnutrizione e l’obesità, è stata presentata in occasione della Giornata mondiale contro l’obesità da Helpcode Italia attraverso il primo Report sulla Salute alimentare infantile realizzato in collaborazione con l’ospedale Gaslini.

obesitàÈ stato confermato che la malnutrizione, senza dubbi porta all’obesità, e che dobbiamo preoccuparci da un consumo eccessivo di cibo definito “spazzatura”, come ad esempio Coca-Cola, cibo da fast-food, pizzerie, mega panini invitanti che troviamo ovunque.

Nel report di Helpcode Onlus, viene specificato da Zagami che: ‘’L’Italia, malgrado i miglioramenti registrati negli ultimi dieci anni, si colloca al secondo posto in Europa per diffusione dell’obesità infantile tra i maschi (21%) e al quarto per obesità infantile femminile (14%). Scendendo nel dettaglio, nel nostro Paese, il 21,3% dei bambini è in sovrappeso e il 9,3% risulta obeso. In particolare quasi un minore su 10 salta la prima colazione, il 33% consuma una colazione non adeguata e il 36% assume ogni giorno bevande zuccherate e/o gassate. L’impatto di tutto ciò sul Sistema Sanitario Nazionale è stimato in 4,5 miliardi di euro all’anno. Il nostro progetto, grazie all’utilizzo dei nuovi media si rivolge alle famiglie, alle scuole, ai decision makers e a tutte le componenti della società. Non vogliamo solo dare consigli e aiuti ma vogliamo iniziare un dialogo diretto e costruttivo perché siamo convinti che comprendere sia un buon inizio per risolvere. Infine, come accade per tutti i progetti di Helpcode, abbiamo previsto un’attività di monitoraggio sull’efficacia dell’azione e sull’utilizzo dei fondi”.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.