L’Unione Europea dice basta al commercio illegale di gatti e cani

L’Unione Europea dice basta al commercio illegale di cani e gatti. Chiunque commetta una tale azione è soggetto a pesanti sanzioni.

L’Unione Europea dice basta al commercio illegale che vedo come oggetto di interesse animali come cani e gatti. Dopo questa decisione presa, l’Unione Europea ha realizzato un progetto di sistema  che prevede la registrazione obbligatoria di cani e gatti, ma anche sanzioni severissime per chiunque conitnui con questa tipologia di commercio definita illegale. In più, sono state prese le dovute misure per favorire l’adozione dei cani e dei gatti. Queste sono le linee generali della risoluzione approvata dal Parlamento europeo di Strasburgo. Vediamone i dettagli.

La fine del commercio illegale dei cani e dei gatti, la volontà dell’Unione Europea

Dalle inchieste realizzate da parte dell’Unione Europea emerge che ogni anni in tale continente si vendono almeno 500mila cani, e che la maggior parte di essi non risultano avere una registrazione.

Altra informazione che emerge è che buona parte degli allevatori commerciali ha abusato della legislazione U.E. per quanto riguarda l’iter di carattere non commerciale di animali domestici come cani e gatti.

Non solo questa tippologia di commercio è illegale, ma può essere anche un rischio per la salute degli animali e degli essi umani.

Si parla, infatti, di trasmissione di malattie, ma anche di arricchire ancora di più il sistema internazionale di criminalità organizzata.

Così si è arrivati al progetto di risoluzione da parte dell’Unione Europea, un progetto in cui è prevista l’introduzione  di un sistema comunitario di tipo obbligatorio per quanto riguarda la registrazione di cani e gatti.

E ancora: si necessita di una maggiore definizione  di tutte le strutture  di allevamento commerciale su larga scala, da nome “fabbrica di cuccioli”, oltre a sanzioni più severe per chi va contro la volontà europea.

Infine, l’Eunione Europea sta anche pensando a realizzare delle misure capaci di incoraggiare le persone ad adottare cani e gatti e non comprarli.

 

Leggi anche:

Amici a 4 zampe: anche i nostri cani e gatti soffrono il freddo, ecco come aiutarli


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.