M5s, nuovo attacco hacker alla piattaforma Rousseau

M5S, il pirata informatico che lo scorso anno ha messo in pericolo il loro sistema operativo colpisce ancora con un messaggio tweet

M5S, il pirata informatico che lo scorso anno ha messo in pericolo il loro sistema operativo ora dimostra che gli interventi per mettere in sicurezza la piattaforma non sarebbero  bastati infatti online sarebbero apparsi alcuni nomi di donatori.

tweet hacker m5sRogueO, il pirata informatico è tornato in azione condividendo sul suo profilo Twitter, alcune ore fa, due link che conducono al sito Privatebin.net, dove sarebbero stati pubblicati dati relativi al database della piattaforma M5S.

 “Sono acidissimi cavoli, soprattutto se si venisse a scoprire che i sistemi non sono aggiornati, come invece hanno dichiarato tempo fa” ha commentato con un tweet Marco Canestrari, blogger ed ex dipendente della ‘Casaleggio Associati’.

Proprio oggi su Rousseau sarebbero in programma alcune votazioni, come le ‘regionarie’ per la scelta del candidato alla presidenza della regione Abruzzo e il voto per eleggere il nuovo membro del collegio dei probiviri M5S. E appena due giorni fa lo stesso Casaleggio aveva scritto un lungo post sul blog delle stelle, decantando ancora una volta i pregi della piattaforma e della democrazia diretta.

Un esperto informatico Puente dichiara: “Se confermati questi dati, per i gestori della piattaforma non sarà una bella notizia. Oltre a dover rivedere la sicurezza dell’intera struttura, dovranno comunicare in tempi brevi al Garante e agli utenti coinvolti su quanto accaduto”.

Nonostante i sacrifici, soprattutto economici, per potenziare i propri sistemi di sicurezza informatica, aziende e istituzioni, bacino di informazioni preziose, continuano a essere colpite dagli hacker, come dimostrano anche i recenti attacchi malware in grado di mietere molte vittime.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Mariangela Palmisano

Guida ed accompagnatrice turistica. Giornalista pubblicista da luglio 2016. Mamma di 3 figli (Cosimo, Anna e Francesco Pio) Presidente de "l'occhiazzurra" una associazione culturale fondata dalla mia defunta cugina la poetessa Angela Palmisano. Amo il mio Paese e non amo le ingiustizie e le persone incoerenti.
Follow Me: