Ma la pasta la sera si può mangiare? Cosa dicono gli studiosi

Sconfessare I falsi miti: la pasta la sera si può mangiare?

A tutti gli italiani piace mangiare la pasta, ma, nonostante ci sia il benestare dei nutrizionisti, la evitano la sera per non avere sensi di colpa. Ciò accade a causa di quei falsi miti che dicono che in generale bisogna evitare di mangiare pasta la sera perché fa ingrassare. Ci sono, però, specialisti e studiosi che cercano di fare chiarezza e spiegare realmente come stanno le cose.

Ecco cosa ci dicono gli studiosi sul dilemma di mangiare la pasta la sera

Ci sono esperti, studi scientifici e nutrizionisti che cercano di combattere i falsi miti sugli alimenti e la cosa strana è che ci sono vari studi che affermano che la pasta la sera non si può mangiare oppure che la si dovrebbe evitare da un certo orario in poi. C’è chi dice di non mangiarla mai dopo le 14,00, chi dice di non andare oltre le 18,00, ma sono tutte tesi completamente prive di fondamento.

La prima cosa che bisogna dire e far sapere a tutti è che la pasta al dente è molto più digeribile di una fetta di carne. E allora, perché una fetta di carne la sera si può mangiare e la pasta no? Con la pasta si favorisce la digestione e, di conseguenza, migliora la qualità del sonno.

Mangiare la pasta la sera non è assolutamente dannoso rispetto a tanti altri alimenti che pensiamo siano migliori, ma che in effetti non lo sono. Non bisogna, però, esagerare con il quantitativo e con il condimento, ad esempio assolutamente non bisogna condirla con alimenti grassi.

Secondo alcuni nutrizionisti dopo le 19,00 non dovremmo mangiare assolutamente nulla, tutto potrebbe contribuire a introdurre calorie eccessive. Ricapitolando: non esiste un coprifuoco o una regola precisa per poter confermare che la pasta la sera si può mangiare oppure no; se proprio vogliamo pensare alla nostra linea e non correre il rischio di ingrassare dobbiamo fare attenzione al valore calorico di ogni porzione che mangiamo e alla grandezza delle porzioni che ci concediamo.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp