Mal di gola e tosse? Quali sono i cibi che allievano questi dolori?

In questo periodo più che mai, mal di gola e tosse sono una presenza fastidiosa. Fatica a deglutire, bruciore alla gola e tosse non sempre sono sintomi di un raffreddore…

In questo periodo più che mai, mal di gola e tosse sono una presenza fastidiosa. Fatica a deglutire, bruciore alla gola e tosse non sempre sono sintomi di un raffreddore, ma deve comunque essere curato affinché non si trasformi in tale. Il classico mal di gola è anche detto faringite. La faringe si trova fra le tonsille ed è la parte posteriore della gola, per questo molto soggetta a batteri e virus. Quando la faringe si infiamma provoca dolore, bruciore rossore e da questi sintomi scaturisce anche la tosse.

Anziché utilizzare farmaci per curarla, si possono adoperare metodi più naturale e quindi meno invadenti e nocivi allo stomaco. I rimedi naturali possono essere sia una buona soluzione per curare ma anche ottimi per prevenire questi fastidiosi dolori.

Caldo o freddo? Cosa scegliere

Come si può leggere sull’articolo di Lettoquotidiano.it, che riporta le dichiarazioni del dietista Andy De Santis, bere molti liquidi quando si ha mal di gola aiuta tanto a guarire. Secondo De Santis, le bevande possono essere sia calde che fredde, entrambe aiutano a lenire questi fastidi.

Bere molti liquidi è una strategia saggia quando si tratta di mal di gola in quanto mantenere la gola umida può aiutare dare conforto, dice. “Ti aiuterà anche a mantenerti idratato, il che è una considerazione importante, soprattutto quando sei malato”.

Un’ottima soluzione potrebbe essere prepararsi delle ottime tisane o tè e all’interno mettere qualche spicchio di limone oppure di zenzero fresco. Inoltre, per addolcire utilizzare il miele e non lo zucchero.

Se le bevande calde non sono tra le vostre preferite, potete mangiare a colazione un cucchiaio di miele oppure un pezzettino di zenzero. Non ci sono studi scientifici che confermano i loro benefici sul mal di gola, ma sicuramente, trattandosi di alimenti naturali non vi faranno del male.

“Alcune persone possono ottenere sollievo da questi ingredienti “, afferma sempre il dietologo. “La cosa positiva è che sono tutti sicuri da usare, quindi anche se non funzionano, non è poi un grosso problema “.

Abbiamo parlato delle bevande calde ma se preferite le cose fredde, i ghiaccioli potrebbero essere un’ottima alternativa. Potete preparare i ghiaccioli a casa vostra e avrete così la garanzia che siano freschi e naturali.

Vi basterà comprare degli appositi stampini per ghiaccioli e utilizzare l’acqua come base o succhi di frutta (sempre fai da te) e inserire anche dei cubetti di frutta fresca, in abbinamento.

Infine, per quanto riguarda il cibo, durante i giorni in cui avete molto dolore, potete mangiare delle deliziose e sane minestre o vellutate di verdure. Potete guarnirle con un filo d’olio extra vergine d’oliva e dei semi di zucca. Quest’ultimi sono ricchi di zinco, alleati numeri uno per la crescita cellulare e del sistema immunitario.

Quali cibi e bevande evitare?

Durante le giornate in cui avete molto dolore e bruciore alla gola è necessario non consumare bevande alcoliche, caffè, cibi molto piccanti e agrumi che andrebbero ad aumentare il senso di bruciore. Tutti questi alimenti irritano ancora di più la gola e prolungheranno ancora di più il vostro stato di dolore.

Evitate infine, tutti i cibi secchi, come pane croccante e cracker, che rischiano di irritare le pareti della gola.

Se tutti i sintomi sopra citati non passano dopo una settimana, ma addirittura, aumentano è bene rivolgersi ad un medico. A questo punto i rimedi naturali non sono più sufficienti ed è necessario assumere dei medicinali appositi, come sciroppi o pastiglie.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.