Mal di schiena? Ecco gli esercizi da fare a casa

Per risolvere il problema del mal di schiena servono solo farmaci e massaggi? No, anche degli esercizi semplici da fare a casa possono aiutare.

Come risolvere il problema fastidioso del mal di schiena? Esistono pomate, farmaci da assumere che ci possono aiutare in tal caso, sottoporsi a dei massaggi specifici oppure andare da un dottore specifico, come il posturologo,  ma anche fare dei semplici esercizi ci può aiutare tantissimo. Vogliamo parlarvi di alcuni esercizi che si possono fare a casa, tranquillamente da soli e senza l’aiuto di nessuno. Vediamoli di seguito.

Risolvere il problema del mal di schiena con degli esercizi da fare a casa

Iniziamo da un esercizio che interessa in particolare tutta la zona lombare.

Per poterlo eseguire bisogna distendersi sulla pancia, avendo la faccia rivolta al pavimento e le braccia che scendono lungo il corpo.

Ovviamente, per tutti gli esercizi che seguiranno, è bene usare un tappettino ed un supporto alla alla faccia.

Proseguire in questo modo: inspirare ed espirare e in contemporane bisogna sollevare sia il busto che le gambe.

Bisogna inspirare all’inizio ed espirare quando i muscoli vengono contratti.

Tale esercizio bisogna farlo per una durata di 40 secondi, non di più.

 

Il secondo esercizio riguarda i muscoli lombari.

Ancora una volta ci si distende sulla pancia, con la faccia rivolta verso il pavimento e posizionare le bracce dritte davanti alla testa: come se si stesse facendo il saluto fascista.

Anche qui inspirare ed espirare andando a sollevare in modo contemporaneo un braccio ed una gamba l’una l’opposto dell’altra.

Non bisogna sforzarsi col braccio per arrivare ad un punto eccessivamente alto, ma bisogna tenere il braccio ad una media altezza, parallela a quella della nostra testa.

Anche questo esercizio dura 40 secondi, per lato però.

 

Passiamo al terzo esercizio il quale interessa i muscoli sia lombari, dorsali e deltoidi.

In questo caso biosgna stare in piedi, e non sdraiti a terra. Bisogna piegare lievemente le gambe ed alzare le braccia prolungandone il busto.

Mantenedo questa posizione, bisogna poi piegarsi in avanti, non in basso, e rimanerci per ben 10 secondi per poi risalire.

E’ importante ricordare di inspirare all’inzio ed epirare quando ci si piega.

Anche questo esercizio bisogna farlo per 40 secondi.

 

 

Leggi anche:

Lo zaino causa mal di schiena, ma non causa la scoliosi

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.