Mangia un pezzo di carne cruda e muore per infezione batterica: ecco dove è successo

Muore a 37 anni dopo aver mangiato la carne di pollo cruda di pollo, un infezione batterica fulminante, ecco perché e dov’è successo.

Mangia un pezzo di carne cruda in un ristorante e muore a soli 37 anni. Natalie Rawnsley, una giovane mamma inglese di 37 anni, si trovava in vacanza a Corfù, in Grecia.

Natalie si trovava in un ristorante, quando ha mangiato un pezzo di carne cruda, senza accorgersene di assolutamente nulla in quell’ istante. La donna, non aveva mai avuto nessun tipo di intolleranze o allergie varie, ma sembra che il pollo servito al ristorante conteneva un batterio che si è dimostrato fatale per lei.

La carne di pollo che ha mangiato la giovane donna, conteneva un batterio che le ha avviato subito un’infezione che si è rilevata poi fatale per la donna.

Succede tutto circa un anno fa, ma proprio in questi giorni ci sta il processo, per capire chi è responsabile del tragico incidente. La donna, quella sera, voleva provare un piatto diverso. ‘’ Ad un certo punto mi sono accorto che sul pollo c’era del sangue, cosi lo ha sostituito con un altro pezzo. Aveva mangiato comunque qualche boccone dell’altro pezzo’’, Al tribunale, è stato questo il racconto in lacrime del marito della vittima.

Allarme sul fenomeno dell’antibioticoresistenza, ecco di cosa si tratta

Subito dopo l’accaduto, Natalie è corsa al bagno per vomitare e i medici hanno detto che si trattava di una gastroenterite e aveva consigliato alla famiglia della donna si mantenere le distanze per evitare un eventuale contagio. Verso l’ora di cena, la giovane donne è stata portata di urgenza all’ospedale sanguinava sia dalla bocca che dal naso.

Natalie era contagiata con un’infezione da e-coli, senza dubbio il batterio era ingerito dalla donna attraverso il pollo crudo che aveva mangiato al ristorante. In tribunale, il marito chiede giustizia e racconta quello che è accaduto il giorno dopo che la donna si è sentita male dal pezzo di carne mangiato in quel ristorante.

‘’ Verso le 13 del giorno dopo, ho notato che il suo cardiofrequenzimetro si stava indebolendo, cosi ho urlato per chiamare l’infermiera. Ero con mio cognato. Ci hanno fatto uscire subito dalla stanza, ma dopo circa 5 minuti sono usciti per dirci che non c’era più nulla da fare. Natalie era morta.’’

Formaggio ritirato dal commercio per presenza di escherichia coli, ecco marca e lotti

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.