Marzo apocalittico: Coronavirus, Terremoti, locuste, asteroidi e avvistamenti UFO

Pandemia, terremoti, virus misteriosi e avvistamenti UFO: un mese di marzo apocalittico e davvero indimenticabile

Il mese di marzo del 2020 difficilmente verrà dimenticato da gran parte della popolazione. Questo è infatti il mese in cui l’epidemia di coronavirus si è trasformata in una vera e propria pandemia globale con oltre 300 mila contagi in tutto il mondo e più di 20 mila morti, numeri che purtroppo sono destinati a salire ancora nei prossimi giorni. La Pandemia di coronavirus però non è l’unico evento importante che si è verificato in questo mese di marzo apocalittico.

Pandemia, terremoti, virus misteriosi e avvistamenti UFO: un mese di marzo apocalittico e davvero indimenticabile

Un terremoto di magnitudo 7.5 ha scosso le isole Curili in Russia causando un allarme Tsunami nella giornata di mercoledì. Altri terremoti si sono registrati in altre parti del mondo tra cui Italia, Honduras e Crozia e Algeria. Nel frattempo in Cina si è registrata la prima morte per un nuovo virus mortale che si trasmette dai roditori e che si chiama Hantavirus. Tanto sta facendo discutere la notizia di un’asteroide che passerà vicino alla terra ma che per fortuna non dovrebbe fare danni. Questo senza dimenticare l’invasione di locuste e cavallette in Africa e Asia.

Come se non bastasse, in numerose zone del mondo si sta assistendo a numerosi avvistamenti UFO. A Roma e in altre zone dell’Italia, ma anche in Messico, a Miami e in Cile si  sono moltiplicati i casi di avvistamento di oggetti volanti non identificati ancora senza una spiegazione plausibile. Questi sono solo alcuni degli eventi che si sono verificati in questo mese di marzo apocalittico. Si spera ovviamente che le cose possano migliorare già ad aprile.

Ti potrebbe interessare: Terremoto oggi in Italia, Croazia e Grecia: le regioni colpite

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp