La mascherina a scuola andrà indossata sempre, l’ha deciso il Comitato tecnico-scientifico

Il Comitato tecnico-scientifico ha deciso che la mascherina a scuola andrà indossata sempre, tranne durante le interrogazioni

L’utilizzo della mascherina a scuola per i ragazzi dai 6 anni era uno degli ultimi nodi da sciogliere prima del ritorno in classe a settembre. Il Comitato tecnico-scientifico, che si è riunito mercoledì, ha deciso che gli studenti dovranno indossarla sempre, anche quando sono seduti al proprio banco. 

Obbligo della mascherina a scuola

La decisione è arrivata dopo che l’Anp, l’Associazione nazionale presidi, aveva sollecitato maggiore chiarezza su diversi temi da parte del Miur e del Cts. Di recente il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, aveva sostenuto che i ragazzi avrebbero potuto togliersi la mascherina una volta seduti al proprio banco. Tuttavia le parole di Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico-scientifico, intervistato da SkyTg24, hanno smentito tale ipotesi. 

Tutti gli studenti di elementari, medie e superiori dovranno indossare la mascherina a scuola, salvo casi eccezionali e determinati contesti. Saranno, infatti, esenti dall’obbligo ragazzi con particolari disabilità. Per tutti gli altri il dispositivo di protezione individuale si potrà togliere solamente durante le interrogazioni, nelle ore di educazione fisica o a mensa. 

La quarantena 

Nel verbale della riunione del Cts si legge che utilizzando la mascherina a scuola sarà possibile una deroga alla necessità di rispettare la distanza di almeno un metro all’interno delle classi. Il ricorso ai dispositivi di protezione individuale, quindi, risolverebbe il problema degli spazi denunciato da molti istituti. I banchi potranno essere organizzati come sempre, senza rispettare il distanziamento sociale. 

Il Cts si è espresso anche sull’ipotesi avanzata qualche giorno fa dall’Anp di chiudere l’istituto scolastico  in caso di positività. Si prevede un fisiologico aumento dei contagi alla riapertura delle scuole, tuttavia il Comitato tecnico-scientifico esclude che chiudere l’intero istituto sia l’unica strada percorribile. Il tema sarà comunque motivo di confronto nelle prossime riunioni al fine di produrre un protocollo comune qualora ci sia un positivo al Coronavirus all’interno della scuola. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp