Mascherine senza IVA fino al 31 dicembre 2020 e con detrazione, le ultime news

Mascherine senza IVA fino al 31 dicembre 2020 con detrazione d’imposta sul beni acquistati: elenco completo dei prodotti che sono soggetti alle agevolazioni

Mascherine senza Iva fino al 31 dicembre 2020 sono le ultime disposizioni contenute nel decreto legge Rilancio, con specifiche misure con effetti sulle aliquote Iva al fine di contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid-19. Le mascherine fonte di dibattito su vari aspetti: reperibilità e speculazione sui costi. Il decreto arriva a tutela dei consumatori con regole precise. Il decreto Rilancio elimina in via definitiva la clausola di salvaguardia. In via del tutto eccezionale e transitoria le cessioni di mascherine e degli altri dispositivi medici e di protezione saranno con aliquota IVA pari a zero fino al 31 dicembre 2020. Dal 1° gennaio 2021 le mascherine e tutti i dispositivi saranno soggette all’aliquota IVA del 5 per cento.

Mascherine e Iva al 5%: quando si applica

Il decreto ‘Rilancio’ estende l’applicazione dell’aliquota IVA al 5% ai beni necessari per l’emergenza epidemiologica, contenimento e gestione. A partire dal 1° gennaio 2021 saranno soggetti all’aliquota del 5 per cento i seguenti beni:

mascherine chirurgiche; mascherine Ffp2 e Ffp3;

ventilatori polmonari per terapia intensiva e subintensiva;

maschere per la ventilazione non invasiva; sistemi di aspirazione;

tubi endotracheali; caschi per ventilazione a pressione positiva continua;

strumentazione per accesso vascolare;

monitor multiparametrico anche da trasporto;

umidificatori;

pompe infusionali per farmaci e pompe peristaltiche per nutrizione enteralelaringoscopi;

centrale di monitoraggio per terapia intensiva;

aspiratore elettrico;

ecotomografo portatile;

termometri;

dispenser a muro per disinfettanti;

tomografo computerizzato;

elettrocardiografo;

articoli di abbigliamento protettivo: tuta di protezione,  camici impermeabili, guanti in lattice, protezioni in vinile e in nitrile, calzari e soprascarpe,camici chirurgici,  cuffia copricapo,   visiere e occhiali protettivi;

detergenti disinfettanti per mani;

attrezzature per la realizzazione di ospedali da campo;

tamponi per analisi cliniche;

provette sterili;

soluzione idroalcolica in litri; perossido al 3% in litri;

strumentazione per diagnostica per COVID-19;

carrelli per emergenza; estrattori RNA.

Aliquota IVA zero e detrazione d’imposta

L’aliquota zero sulle mascherine e dispositivi medici di protezione in base al comma 2 dell’art. 130 – bis del decreto legge Rilancio, in via transitoria si applica sulle cessioni di beni di cui sopra fino al 31 dicembre 2020. Il decreto prevede che oltre all’Iva si ha diritto anche alla detrazione d’imposta sugli acquisti effettuati per i beni sopra menzionati.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”