Mattia Binotto afferma che Vettel e Leclerc inizieranno il 2020 “allo stesso livello”

Mattia Binotto ha dichiarato che i compagni di squadra della Ferrari Sebastian Vettel e Charles Leclerc inizieranno il 2020 alla pari

Mattia Binotto ha dichiarato che i compagni di squadra della Ferrari Sebastian Vettel e Charles Leclerc inizieranno il 2020 alla pari, senza che nessuno dei due sia un numero uno designato da zero. Leclerc è arrivato davanti a Vettel nel 2019, la loro prima stagione insieme, ma Binotto attenderà di vedere se uno dei due piloti sarà in vantaggio prima di decidere chi di loro sarà il numero uno. Vettel ha iniziato la stagione 2019 come pilota preferito della squadra, ma presto è stato evidente che i due piloti erano molto vicini, ed è stato proprio Leclerc a conquistare più vittorie e podi.

Mattia Binotto ha dichiarato che i compagni di squadra della Ferrari Sebastian Vettel e Charles Leclerc inizieranno il 2020 alla pari

Questo dà alla Ferrari una scelta difficile, puntano ancora su Vettel o vanno con la loro giovane stella? Binotto afferma che neanche loro stessi sanno come andranno le cose nel 2020. Ha detto al debriefing post-stagione della Ferrari: “ Partiranno  allo stesso livello ma il team rimane la priorità. Se c’è un momento della stagione in cui uno dei due avrà un tale vantaggio nel Campionato mondiale, lo valuteremo.”

“Se esiste una condizione tale che è normale e naturale concentrarsi su uno dei due per massimizzare le possibilità di vincita, lo faremo. Ma è prematuro. Se avranno uno o due punti di differenza a poche gare dalla fine e matematicamente solo una di esse può diventare campione? Allora faranno quello che vogliono,” ha concluso il team principal della Ferrari che si augura di riportare il titolo piloti e costruttori a Maranello dove ormai manca da molti anni.

Ti potrebbe interessare: Mattia Binotto spiega perché la Ferrari lancerà la sua auto l’11 febbraio


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp