Maturità 2020, commissione ufficializzata:i membri come saranno scelti?

La ministra Azzolina ufficializza la commissione della maturità 2020 e si augura che la prova orale, che vale come intero esame, possa svolgersi in presenza.

Nuove conferme arrivano per la maturità 2020: ufficialmente la commissione di quest’anno sarà costituita da sei membri interni e un presidente di commissione esterno. Questo è quanto stato approvato dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a seguito di un’ulteriore decisione, ovvero quella di ritornare a scuola direttamente nel mese di settembre, annullando quindi la data del 18 maggio come data che avrebbe potuto influenzare tutto lo svolgimento degli esami di maturità e di terza media. Vediamo di seguito tutte le informazioni relative a tale decisione.

Maturità 2020, la commissione è ufficiale: sei membri interni e un presidente esterno

Questo cambia di rotta era già stato annunciato nei giorni scorsi, con l’avvicinarsi della data del 18 maggio 2020 la quale indicava la riapertura delle scuole d’Italia.

Di conseguenza, questa decisione dà avvio all’attuazione vera  e propria della versione light dell’esame di maturità 2020.

Se i commissari interni verranno nominati direttamente dal consiglio di classe, i presidenti, invece, verranno scelti dagli Uffici scolastici regionali.

Sicuramente sarà prevista come membri interni gli insegnanti di italiano e uno o più insegnant delle materie che si occupano dell’indirizzo specifico della scuola.

Come verranno scelti i membri interni?

Già prima della decisione della ministra di non rientrare a scuola il 18 maggio si era deciso di realizzare una commissione interna, con un solo presidente esterno, così da mettere a proprio agio i candidati dell’esame a causa della situazione delicata che la scuola sta vivendo.

E’ necessario che ci sia un equilibrio tra le materie scelte che andranno in commissione e per tale motivo è necessaria la presenza degli insegnanti di italiano e delle materie di indirizzo.

I membri verranno scelti dal consiglio tenendo conto di alcuni criteri.

Si può diventare membro interno se si appartiene al consiglio di classe, e possono essere nominati anche gli insegnanti a tempo determinato.

Possono diventare membri interni tutti i docenti aventi la classe di concorso diversa da quella prevista dal quadro orario ordinamentale per la disciplina indicata.

Questo è possibile solo se il docente insegna la disciplina indicata nella classe terminale a cui fa riferimento.

Infine, giusto ieri la ministra Azzolina si augura che tale prova orale, che vale come intero esame, possa essere fatta in presenza.

Attendiamo ulteriori aggiornamenti.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.