Maturità 2020, le possibili domande del Presidente di Commissione

Durante l’esame di maturità di quest’anno quali domande potrà e non potrà fare il Presidente della commissione? Bisogna preoccuparsi?

E’ quasi tutto pronto per la maturità di quest’anno che si avvicina sempre di più. Il 17 giugno tutti i maturandi d’Italia saranno nelle loro scuole, con tanto di mascherine, per svolgere in un’ora di tempo la prova orale. Per far sentire a proprio agio i candidati, la ministra Azzolina per quest’anno ha ritenuto necessario modificare lievemente la commissione d’esame la quale è costituita solo da 6 membri interni più un Presidente esterno. Insomma, l’esame detto così sembra poter essere una passeggiata, ma data l’assenza degli altri membri esterni è possibile, quasi sicuramente, che il Presidente non si limiti solo ad annuire, ma che faccia qualche domanda.

Maturità 2020, quali possono essere le domande fatte dal Presidente della commissione?

Come detto in questi giorni, l’esame di maturità è stato semplificato, anche se questo non vuol dire non studiare e non impegnarsi.

E’ vero che chi ha una media alta potrà ritenersi promosso, grazie alla modifica del sistema dei crediti, ma è anche vero che bisogna sempre migliorarsi.

Fatto sta che la ministra Azzolina ha pensato proprio a tutto per non creare ulteriori disagi ai ragazzi e alle ragazze permettendo loro di svolgere un esame in modo sereno.

Per questo motivo ha pensato a due cose: commissione d’esame costituita da membri interni, più Presidente esterno, e argomento concordato coi professori per rompere il ghiaccio.

Oltre a tale argomento deciso, il quale deve comunque collegarsi a tutte le materie scolastiche, in questi giorni girava sul web la notizia secondo cui all’esame possano essere fatte delle domande sul Coronavirus ai candidati.

Diciamo che questo c’era da aspettarselo, anche se alcuni erano scettici al riguardo.

Ma arriviamo al nocciolo del nostro articolo: il Presidente della commissione e tutte le sue possibili domande.

Come detto sopra, non sempre capita, ma data la circostanza in cui il Presidente si ritrova ad essere l’unico membro esterno, è possibile che lo stesso faccia delle domande.

Niente panico: lui, come tutti gli altri docenti, potrà fare delle domande solo inerenti ai collegamenti concordati con i docenti.

Al massimo può chiedere qualcosa sul Coronavirus, una personale riflessione a tutti i candidati, ma niente al di fuori di tali argomenti.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.