Maturità 2020: quali sono le novità del prossimo anno?

L’esame di Maturità sembra lontano, ma non lo è: il nuovo governo ha apportato delle ulteriori modifiche allo stesso, e si vocifera anche di possibili date.

Nuovo governo e nuove regole. In questo caso ci occupiamo dell’esame di Stato del 2020, più comunemente conosciuto come l’esame di Maturità. Già l’anno scorso, col governo giallo verde aveva subìto delle importanti modifiche da parte dell’allora ministro dell’Istruzione Marco Bussetti. Ebbene, anche quest’anno ci saranno delle novità. Sebbene sia molto prematuro parlare di cosa aspetterà ai ragazzi del quinto anno, girano già delle possibili novità ufficiali.

Maturità 2020, quali sono le novità del prossimo esame di stato?

Nonostante le modifiche future, rimangono intatte le due prove scritte ed una orale.

Si sa già qualcosa sulle possibili date le quali sono rispettivamente  il 17 giugno 2020 per la prima prova e il 18 giugno 2020 per la seconda.

Molto importante è la prima prova dove gli studenti dovranno svolgere un testo in forma scritta e scegliere tra le seguenti possibilità:  due di analisi del testo, due argomenti di tema attualità oppure scegliere tra tre testi di tipo argomentativo.

Per quanto riguarda la seconda prova, essa si occuperà di materie differenti che caratterizzano l’indirizzo di studio della determinata scuola.

Passiamo ora al colloquio. Esso non prevede più la presenza delle due buste, ma sarò la commissione a decidere su quale argomento iniziare.

Continuerà il colloquio tra lo studente e la commissione della maturità toccando anche degli argomenti multi disciplinari per poi arrivare al progetto di Orientamento, e non mancheranno domande su Cittadinanza e Costituzione.

Ogni prova prevede un massimo di 20 punti e si potrà essere ammessi alla maturità 2020 aventi massimo 40 punti.

Maturità 2020, a breve alcune importanti informazioni

Cari studenti del quinto anno godetevi queste vacanze perché una volta arrivato il nuovo anno ed una volta tornati a scuola saprete con certezza quali saranno le materie interne e le materie esterne.

Non si sa con precisione quale sia la data di tale comunicazione, ma non dovrebbe essere al di fuori del mese di gennaio 2020.

Ma non è finita qui: dopo qualche mese dovrete anche sapere quali saranno i nomi dei commissari esterni.

Detto questo, cercate di passare le vacanza di Natale in modo più sereno possibile.

 

Leggi anche:

Diploma di maturità, come portarlo a casa in questo modo


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.