Maxi cornetto bigusto, semi sfogliato: ricetta facile

Un’idea spettacolare da preparare per compleanni dei bambini: maxi cornetto bigusto e saranno contenti grandi e piccoli, ecco come si fa

Un maxi cornetto bigusto realizzato con un impasto brioche morbido e soffice, poi lavorato con il burro per una leggera sfogliatura. Un’idea d’effetto da realizzare per un compleanno al posto della torta, oppure per una serata tra amici; di sicuro sarà molto gradito.

Maxi cornetto bigusto, semi sfogliato

Il maxi cornetto bigusto come tutti gli impasti di brioche, non è difficile da fare, ha solo qualche passaggio in più. Poi oltre a essere buono, avrà anche un effetto scenografico, infatti ogni fetta sarà caratterizzata da un vortice al cioccolato. Inoltre si può farcire a piacere, con tutti i tipi di creme spalmabili oppure con gelato. È l’idea perfetta per i compleanni dei bambini, ma anche per la merenda o colazione, una volta farcito, si può tagliare in fette; si conserva bene in scatole per biscotti, per qualche giorno.Vediamo come si realizza il maxi cornetto bigusto.

Ingredienti

  • Farina per brioche 600 g
  • (W 380-15% di proteine)
  • Latte 250 g
  • Lievito di birra 15 gr
  • Zucchero di canna 100 g
  • Burro 90 g
  • Uova 2
  • Miele 1 cucchiaino
  • Zucchero a velo 1 cucchiaio
  • Cacao amaro 30 g
  • Aroma vaniglia 1 cucchiaino
  • Burro 130 per la semi sfogliatura

Procedimento: maxi cornetto

Nella ciotola della planetaria, mettete il latte, il lievito, 200 g di farina presi dal totale, il cucchiaio di zucchero a velo e il cucchiaino di miele. Azionate la planetaria con il gancio a foglia e mescolate gli ingredienti, fino ad avere una crema, spegnete e fate riposare mezz’ora.pre impasto maxi cornetto

Intanto potete preparare gli altri ingredienti. Trascorso il tempo, versate tutta la farina; tralasciando 30 g per la semi sfogliatura, lo zucchero e le uova. Azionate a velocità minima e impastate, quando il composto si aggrappa al gancio, spegnete e sostituite con quello a uncino.impasto maxi cornetto

Inserite il burro in tre tempi, facendo in questo modo: mettete una parte del burro fate assorbire prima a bassa velocità, poi alzatela e quando il composto si aggrappa al gancio, spegnete. Pulite l’impasto dal gancio, con un tarocco prelevatelo dal fondo della ciotola e ribaltatelo sottosopra, poi ripetete di nuovo con altro burro; fate questo passaggio per tre volte.

Per ultimo inserite la vaniglia, fatela assorbire e spegnete, adesso fate delle pieghe (slap e fold); alzate l’impasto e sbattetelo, piegandolo nella ciotola stessa, per due o tre volte. A questo punto alzate una parte d’impasto per verificare che si sia formato il velo. Arrotondatelo e mettetelo in una ciotola a lievitare fino al raddoppio, circa due ore.impasto finito

Al raddoppio, trasferite l’impasto su una spianatoia e fate delle pieghe strette, portando un lembo d’impasto al centro, ripetere fino a chiudere il cerchio, disporre la chiusura sotto e coprire a campana con la ciotola, fate riposare mezz’ora, intanto preparate il burro per la leggera sfogliatura.giro di pieghe

Leggera sfogliatura

Dividete il burro in parti uguali in due ciotole; in una mettete la farina messa da parte e spatolatelo, fate lo stesso con l’altra metà del burro dove metterete il cacao. Ottenendo così due creme al burro, una bianca e l’altra al cioccolato.burro per la sfogliaturaDividete l’impasto a metà e stendete in un rettangolo, spalmate su tutta la superficie il burro bianco, adesso piegate in tre, portate la parte superiore al centro, poi quella inferiore sopra a chiudere. Otterrete tre strati, girate il lato aperto verso destra, stendete delicatamente con il mattarello in rettangolo, poi piegate di nuovo in tre, questa è la prima piega, chiudete in un sacchetto e trasferitelo in frigorifero per un riposo di mezz’ora.

Fate lo stesso con l’altra parte d’impasto, spalmandolo con il burro al cioccolato, chiudete e fate la prima piega e poi in frigo per il riposo. Dopo il riposo, fate la seconda piega, sistemate il primo panetto su una spianatoia, avendo cura di tenere il lato aperto a destra. Stendere, piegare e mettere in frigo, ripetere così anche per la terza piega, per entrambi i panetti.incasso burro e pieghe

Come formare il maxi cornetto

Dopo l’ultimo riposo, stendere i due panetti in rettangoli uguali e dello stesso spessore, spennellare uno di essi con poca acqua e sovrapponete l’altro rettangolo. Stendete in un grande triangolo, cercando di creare una base larga e una punta. triangolo maxi cornettoArrotolare, partendo dalla base larga e tenendo la parte al cioccolato all’interno. Mentre arrotolate date la forma al cornetto, sistemate la chiusura sotto.forma del cornetto

Trasferite su una teglia foderata con carta forno, coprite con pellicola o sacchetto alimentare, fate lievitare ancora qualche ora fino al raddoppio. Spennellate con latte e cospargete con zucchero e infine infornate in forno già caldo a 180° per 40-50 minuti, fate sempre la prova stecchino. Fate raffreddare e poi cospargete con zucchero a velo e ovviamente farcite a piacere. Guarda anche: Trionfo di cornetti semi sfogliati, ricetta facile e golosa

cottura e fetta

Note:

La farina potete utilizzare anche qualcuna più debole se non trovate il tipo indicato in ricetta. Con il caldo di questi giorni, ho utilizzato e consiglio ingredienti freddi, il latte ad esempio non l’ho riscaldato. Si può benissimo impastare anche  a mano, seguendo gli stessi passaggi e inserimenti della ricetta.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.