Mazda inizia la produzione di MX-30, il suo primo EV puro

Mazda ieri ha iniziato la produzione della nuovissima Mazda MX-30 completamente elettrica nello stabilimento Ujina n. 1 di Hiroshima

Mazda ieri ha iniziato la produzione della nuovissima Mazda MX-30 completamente elettrica nello stabilimento Ujina n. 1 di Hiroshima in Giappone. La società sta portando avanti il ​​suo primo veicolo elettrico puro per rispondere alla domanda di veicoli elettrici in Europa, dove sono in atto riduzioni più rigorose di CO2. La nuova MX-30 utilizza quella che Mazda chiama la sua tecnologia di trasmissione elettrica “e-Skyactiv1”. Il sistema di trazione anteriore combina un motore elettrico da 107 kW (143 cavalli) con una batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh. L’autonomia di guida è di 200 chilometri sul ciclo di prova WLTP.

Mazda ieri ha iniziato la produzione della nuovissima Mazda MX-30 completamente elettrica nello stabilimento Ujina n. 1 di Hiroshima

Mazda MX-30 supporta la ricarica CC fino a 50kW con lo standard CHAdeMO o CCS, basato sul mercato locale. Data una batteria relativamente piccola, la ricarica rapida CC da scarica all’80% richiede circa 40 minuti. In un comunicato stampa ufficiale, la casa giapponese ha riprodotto il design della MX-30: Il suo stile semplice e senza compromessi enfatizza la bellezza della Mazda MX-30 come una massa solida, mentre le porte freestyle senza montanti centrali e una cornice incorniciata suggeriscono la sensazione di spaziosità aperta della cabina.

Il design della portiera posteriore non è dissimile da quello della BMW i3, dove la porta d’ingresso si apre per prima. La mezza porta più piccola, che non ha una maniglia esterna, si apre per creare l’accesso ai sedili posteriori. Mazda ha dimostrato il design “freestyle” quando ha presentato la Mazda MX-30 al Tokyo Motor Show 2019. È anche qui che Akira Marumoto, amministratore delegato di Mazda, ha dichiarato: Entro il 2030, ogni macchina che realizzeremo presenterà la nostra tecnologia di azionamento elettrico e-SkyActive mentre lavoriamo per ridurre le emissioni di CO2.

Ti potrebbe interessare: Un concessionario svizzero ha misteriosamente accumulato oltre 110 auto nuove per decenni


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp