Melanoma: aumentare la sopravvivenza con un test genetico

Il melanoma è un tumore che ha visto aumentare decisamente i suoi numeri, particolarmente diffuso nelle persone di età compresa tra i 30 e i 60 anni.

Il melanoma è un tumore che ha visto aumentare decisamente i suoi numeri, particolarmente diffuso nelle persone di età compresa tra i 30 e i 60 anni, lo screening in questione è finalizzato all’individuazione delle mutazioni della proteina BRAF, il test genetico che può aumentare la sopravvivenza. Negli ultimi dieci anni i casi su scala mondiale sono cresciuti del 15%.

Vediamo quali passi si stanno facendo negli ultimi anni

La medicina, fortunatamente sta facendo passi da gigante per quanto riguarda questa neoplasia, è importante la possibilità di eseguire un test genetico finalizzato ad individuare la mutazione della vitamina BRAF, e grazie a questa procedura, è possibile identificare prima i pazienti in grado di rispondere meglio alle terapie a bersaglio molecolare, un approccio che ha permesso di apprezzare risultati positivi sia sulle metastasi, sia su quei tumori meno gravi. Secondo degli studi, la proteina BRAF è presente nel 50% dei melanomi, nel caso ci sia una sua mutazione, il tumore diventa più aggressivo.

Le terapie a bersaglio molecolare, rappresentano oggi una chance importante per quanto riguarda l’aspettativa di vita anche nei pazienti con melanoma in fase avanzata. Uno studio fatto su questi farmaci, che ormai vengono utilizzati da circa dieci anni, ha potuto confermare che grazie alla loro applicazione nel trattamento del melanoma, ha permesso di aumentare la sopravvivenza a sei anni dal 2 al 40% nei pazienti con diagnosi di melanoma metastatizzato. La procedura di screening genetico risulta decisiva per la gestione di una delle neoplasie più pericolose per le popolazioni di etnia caucasica.

Il test viene eseguito su campioni di tessuto prelevati tramite una procedura di biopsia.

Tumori: ecco le nuove scoperte per prevenire e diagnosticare il melanoma


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp