Melanzane a funghetto, contorno tipico napoletano

Un contorno saporito e gustoso, dalla tradizione napoletana: melanzane a funghetti buone per accompagnare qualsiasi tipo di secondo, ma anche per farcire panini, piadine e pizza e condire la pasta; ecco come farle

Le melanzane a funghetto; un gustosissimo contorno della tradizione napoletana. Si tratta di melanzane tagliate in tocchetti, fritte e poi aggiunte al pomodoro cotto con aglio e basilico. Le melanzane a funghetto facilissime da fare, infatti occorrono pochi passaggi. Il segreto per farle buone; morbide dentro e croccante fuori, sta nella cottura che dev’essere a fiamma sostenuta e, porterete in tavola un contorno saporito. Chi non ama le melanzane a funghetto?

 Melanzane a funghetto, ricetta napoletana

Dalla tradizione napoletana, che poi via via si è esteso per tutto il paese, oggi vi racconterò di un contorno che non può mancare sulle nostre tavole. Ecco, comincia il periodo delle melanzane, da questo momento in poi per tutta l’estate; le troveremo sui banchi di supermercati e mercati. Le melanzane a funghetto, sono ottime non solo per contornare qualsiasi tipo di secondo, ma anche per farcire panini, bruschette e pasta. Noi ne facciamo scorta anche per l’inverno, una volta fatte fritte le sistemiamo in vaschette e le congeliamo; così ogni qualvolta ne abbiamo voglia sono già pronte. Ecco come si fanno.

Ingredienti

  • Melanzane 4 (800gr)
  • Pomodorini 400 gr
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extravergine d’oliva
  • Olio di semi d’arachide 2-3 cucchiai
  • Basilico
  • Sale

Preparazione melanzane a funghetto

La prima cosa da fare è lavare e asciugare le melanzane, poi privarle del gambo. Adesso tagliatele in pezzi da 3 cm, poi in fette spesse di circa due cm, infine in strisce di altrettanto spessore. Trasferitele man mano che le tagliate in una scodella di vetro o ceramica, e salate in strati. Mescolate e fatele riposare per mezz’ora o più, devono perdere l’amaro.melanzane tagliate a funghetto

Trascorso il tempo lavate le melanzane  abbondantemente e fatele colare in un colino, per un po’; potete anche strizzarle leggermente. In una padella profonda; tipo wok, mettete abbondante olio extravergine d’oliva e quello di arachide, aggiungete uno spicchio d’aglio e fate riscaldare. Quando l’olio è caldo e l’aglio comincia a sfrigolare, aggiungete le melanzane. Per la buona riuscita della cottura, è importante la quantità di melanzane che friggete e la fiamma; quindi misuratele in un piatto fondo e aggiungetele nella padella, date una mescolata.frittura delle melanzane

Rigiratele solo quando cominciano a dorarsi, scolatele con una schiumarola e tenetele da parte, continuate per tutte. Intanto potete preparare il pomodoro; ma sono buone anche solo fritte. In un’altra padella mettete l’aglio e l’olio; non tantissimo perché aggiungeremo un po’ della frittura di melanzane, appena caldo aggiungete i pomodorini già lavati e tagliati in spicchi. Volendo potete anche usare quelli in barattoli, aggiungete pochissimo sale, poiché le melanzane potrebbero essere già saporite. Nel frattempo che i pomodori cuociono avremo completato anche la frittura delle melanzane. Quando il pomodoro e quasi pronto unite le melanzane e mescolate. cottura pomodori per melanzane

Infine versate qualche cucchiaio d’olio di frittura, che contiene tutto il sapore dell’aglio e delle melanzane, completate con basilico. Il nostro contorno è pronto per accompagnare i nostri secondi e per essere gustato. Leggi anche: Orecchiette con sugo, melanzane e provola


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.