Mercedes: la tecnologia AI potrebbe essere redditizia come vendere auto

Mercedes sta investendo molto nel suo sistema di infotainment MBUX a causa del potenziale economico dei servizi online

Mercedes sta investendo molto nel suo sistema di infotainment MBUX a causa del potenziale economico dei servizi online, che in futuro potrebbero competere con i profitti ottenuti dalla vendita di automobili. Mercedes ha introdotto l’ultima versione di MBUX sulla Classe A nel 2018 e il sistema è ora disponibile in quasi tutta la sua gamma di modelli. Un focus chiave del sistema è il controllo vocale. Mercedes sta attualmente lanciando un aggiornamento software over-the-air in alcuni mercati che consente di utilizzare un linguaggio più informale. In Cina, l’azienda ha anche lanciato una funzione che consente agli utenti di ordinare e pagare cibo da asporto tramite controllo vocale durante la guida. Viene inoltre offerto un servizio per la prenotazione di biglietti per il cinema.

Mercedes sta investendo molto nel suo sistema di infotainment MBUX a causa del potenziale economico dei servizi online

Un recente rapporto ha previsto che il mercato dei sistemi di intelligenza artificiale automobilistica (compresi hardware, software e servizi di bordo) aumenterà a dismisura entro il 2025. Il desiderio di capitalizzare su ciò ha portato Mercedes a investire milioni in un sistema su misura, piuttosto che cercare di collaborare con un fornitore di smartphone come Apple o Google, come stanno facendo alcuni produttori di auto concorrenti.

Quando gli è stato chiesto se crede che Mercedes possa guadagnare tanto dai sistemi di intelligenza artificiale quanto dalla vendita di automobili, Nils Schanz, responsabile dell’interazione con l’utente di MBUX, ha dichiarato: “Questo è ciò a cui aspiriamo, ed è per questo che stiamo investendo così tanto in MBUX . Possiamo vedere che esiste un enorme potenziale commerciale ”.

Schanz, che ha chiarito che il suo lavoro è focalizzato sull’esperienza dell’utente e non sullo sviluppo di modelli di entrate, ha dichiarato che Mercedes non ha attualmente in programma di addebitare ai proprietari l’utilizzo di servizi a bordo come l’ordinazione di generi alimentari.

Ti potrebbe interessare: Mercedes non chiude la porta a Vettel: “Uno dei nostri piloti potrebbe decidere di lasciare la F1”


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp