Mirtilli: le proprietà di tali frutti antitumorali ed antiossidanti

I mirtilli, piccoli frutti sferici dal colore bluastro, sono noti per costituire fonte di benessere. Non solo sono alimenti fortemente antiossidanti ed antitumorali, ma fanno bene al cuore, al fegato e possono consumarsi in gravidanza. Ecco tutte le loro proprietà.

Mirtilli: piccoli ma potenti fonti di benessere. I mirtilli devono la loro provenienza alla famiglia delle Ericacee e, secondo la tradizione nordica, si trattava di un frutto potente per allontanare la cattiva sorte. Tradizioni e credenze a parte, il mirtillo è fonte di salute per l’intero nostro corpo. Ecco tutte le sue proprietà.

Mirtilli: fonte di benessere per l’intero organismo

I mirtilli sono frutti estremamente ricchi di vitamina A, B (seppur in minor quantità)  e C. Sono noti per migliorare l’elasticità dei vasi sanguigni e per favorire la circolazione dell’intero organismo. Si tratta di frutti che apportano salute anche ai nostri occhi, migliorandone prestazioni e pigmentazione. I mirtilli sono poi ricchi di ferro, sali minerali, di zuccheri, di calcio e potassio. Sono estremamente antiossidanti e preservano la salute di muscoli ed ossa. Benefici si hanno anche con riguardo al contrasto alle infezioni virali, prima tra tutte la fastidiosissima cistite. Sono anche alimenti antitumorali ed antinfiammatori. Molto spesso, infatti, vengono utilizzati anche per la cura del colon irritabile e per problematiche varie inerenti l’intestino.

Mirtilli: dove crescono e qualche curiosità sul loro conto

I mirtilli sono frutti che crescono in zone di altitudine significativa; in genere si riscontra la loro presenza in tutta la zona delle Alpi e nei boschi Appennini collocati più in alto. La pianta di questi frutti non raggiunge un’altezza particolarmente significativa, arrivando a raggiungere( in piena fase di crescita) poco più di mezzo metro d’altezza.  Il loro aspetto è simile a delle bacche, ma in realtà i mirtilli originano dai petali e dagli stami.  In Scandinavia, la pianta di mirtillo era impiegata in una cerimonia sacra come strumento portatore di serenità e di buon auspicio.

Come utilizzare questo frutto:

I mirtilli sono buonissimi da consumare a colazione, in genere possono arricchire una tazza di latte e Kellogg’s oppure essere consumati sotto forma di estratto. In commercio si trovano tantissimi yogurt al mirtillo, ma la situazione ideale è quella di consumarli così come si trovano in natura, evitando qualunque lavorazione industriale del frutto, che non fa che danneggiarne le proprietà nutritive. Con essi si possono creare tantissime ricette culinarie o se ne può estrarre il succo e consumarlo giornalmente come un vero farmaco naturale.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Giulia Curiale

Penso che scrivere sia il modo più immediato per far conoscere se stessi agli altri, per poter mettere a nudo le proprie emozioni o i propri pensieri. Scrivere vuol dire comunicare attraverso un canale a sè, unico e, per questo, speciale. Sono Giulia, ho 25 anni e sono laureata in Giurisprudenza. Amo l'healthy food, la vita salutare, lo sport, ma la mia curiosità mi spinge a interessami praticamente ad ogni aspetto più svariato. Scrivo, perchè scrivere è un'esigenza!