Modelli 730 e Certificazione Unica, cosa cambia nella dichiarazione dei redditi 2020?

L’Agenzia delle Entrate ha predisposto i moduli relativi alla dichiarazione dei redditi 2020 riferiti all’anno 2019, comprensivi d’indicazioni. Disponibili online i modelli 730, Certificazione unica.

Novità importanti investono la compilazione del modello 730 e della Certificazione Unica. L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in data 15 gennaio 2020, in via definitiva i modelli online comprensivi delle indicazioni, istruzioni e aggiornamenti relativi alla dichiarazione dei redditi 2020, riferiti all’anno 2019. Nello specifico andremo a verificare le novità che interessano la compilazione online del modello 730 e della Certificazione Unica.

Dichiarazioni dei redditi 2020: modello 730

La novità che ha investito il modello riguarda la possibilità per gli eredi di poter usare il 730 per indicare i redditi del defunto. In sostanza, gli eredi possono provvedere in nome del contribuente estinto a trasmettere la dichiarazione dei redditi per l’anno d’imposta corrispondente al periodo tra il 2019 fino al 23 luglio 2020.

Inoltre, il cambiamento del modello interessa in modo particolare l’introduzione di altri elementi, come bonus sport, detrazione del 50% sul risanamento ambientale, e all’intero è stato predisposto un riquadro apposito riservato al rigo E56, relativo all’inserimento dei costi per la creazione delle colonnine idonee alla ricarica destinata per le auto elettriche.

Mentre al rigo E36 dovranno essere riportati gli importi residui delle dichiarazioni. Infatti, nella colonna 2 appropriamento definita: “Residuo precedente dichiarazione” vanno indicati gli eventuali importi seppur deducibili, non portati in detrazione nella dichiarazione dei redditi del 2018 per la distribuzione di somme da destinare all’Onlus ecc.

L’Agenzia delle Entrate ha provveduto a rimodulare tutte le istruzioni relativi alla corretta stesura del modello 730. Non solo, ha inserito anche tutte le informazioni necessarie relative al limite reddituale imposto per legge. Parliamo della soglia che può toccare i 4 mila euro per figlio a carico. Inoltre, ha predisposto anche la voce che porta all’aumento relativo alle spese d’istruzione. Per quest’ultima voce sono ammessi costi detraibile fino a 800 euro.

Dichiarazione redditi 2020: Certificazione Unica

Le novità della C.U. interessano in modo particolare l’introduzione di nuovi campi dettagliati  così come indetto dal decreto legge n. 4/2019, diretti all’inserimento di tutti i dati relativi alla detassazione del trattamento di fine servizio TFS. Ma, anche per poter indicare all’interno della dichiarazione i premi che riguardano gli anni precedenti.

Inoltre, nella Certificazione Unica del 2020 è stata inserita un’apposita sezione una forma del tutto nuova, riservata ai percettori di reddito prodotto da persone fisiche regolarmente inserite negli appositi registri del Comune di Campione d’Italia, così come previsto dal D.L. n. 119/2018.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein