Modello 730 2020: come detrarre le spese aquisto e manutenzione auto per disabili

Modello 730 2020: detrazione del 19% sull’acquisto e la manutenzione di auto e moto per disabili. L’importo massimo è di 18.075,99€ ed è prevista una suddivisione in 4 rate.

Con il modello 730 2020 è possibile portare in detrazione le spese per l’acquisto o la manutenzione di veicoli destinati al trasporto di disabili fino a un massimo di 18.075,99€. In particolare, questa detrazione è pari al 19% della spesa sostenuta ma spetta una sola volta ogni quattro anni e può essere suddivisa in 4 rate. Vediamone i dettagli e le ultime modifiche apportate dal Fisco nel modello 730 2020 per l’anno d’imposta 2019.

Detrazioni nel modello  730 2020: quali sono i veicoli per disabili interessati?

La detrazione del 19% è applicabile alle moto e alle auto adattate alle capacità motorie ridotte dei disabili. Tuttavia i non vedenti, i sordi e le persone con disabilità psichica o mentale in possesso di un’indennità di accompagnamento, possono portare in detrazione anche veicoli non adattati. Lo stesso vale per colore che incontrano gravi difficoltà nella deambulazione anche a causa di pluriamputazioni. Il 19% della spesa sarà detratto per un solo veicolo e per una sola volta in 4 anni, nei limiti di spesa di 18.075,99€. In caso di smarrimento o furto del veicolo, si sottrae da tale limite il rimborso dell’assicurazione.

Chi sono i destinatari della detrazione sui veicoli per disabili?

Della detrazione possono beneficiare i disabili stessi oppure i familiari che sostengono la spesa e che hanno a carico il portatore di handicap. In questo caso sarà necessaria l’indennità di accompagnamento per la persona disabile.

Detrazioni 730 2020: spese per la manutenzione di veicoli per disabili

Per quanto riguarda la manutenzione dei veicoli per gli invalidi, possono essere portati in detrazione anche interventi di manutenzione straordinaria sostenuti entro 4 anni dall’acquisto. In questo caso però, l’importo della detrazione non può essere suddiviso in 4 rate, come accade invece per le spese di acquisto dei veicoli, e concorre al raggiungimento del tetto massimo di 18.075,99 euro.

Per approfondire l’argomento, consiglio di leggere la nostra guida: Modello 730 2020 quadro E: tutte le agevolazioni per le spese sanitarie

Modello 730 2020 e detrazioni: cosa accade se si vende il veicolo?

Se il veicolo in questione viene trasferito a titolo oneroso o gratuito prima che siano passati 2 anni dalla data di acquisto, andrà restituita la differenza tra l’imposta piena che avremmo dovuto sostenere senza l’agevolazione, e l’imposta risultante dall’applicazione dell’agevolazione.

Questa differenza non va restituita se il trasferimento del veicolo è avvenuto per un mutamento della disabilità della persona, che comporta quindi l’acquisto di un veicolo diverso su cui fare nuovi adattamenti.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp