Modello 730/2020: novità del DL Liquidità consentite foto e video

A distanza la delega da inoltre al caf o fiscalista per il modello 730/2020, Rdc, e Isee online. Le novità del DL liquidità del 6 aprile 2020.

Modello 730/2020 con assistenza a distanza, nel rispetto delle regole imposte dalle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19. I contribuenti da casa potranno ricevere assistenza per la stesura del modello 730, dell’Isee e anche per il reddito di cittadinanza. Le novità sono state introdotte col Decreto di Liquidità del 6 aprile 2020, che ha previsto l’inserimento di una modalità extra agevolata.

In sostanza, il contribuente per la dichiarazione dei redditi 2020, potrà inoltrare la delega ai professionisti abilitati o CAF a distanza. Consentita la copia dell’immagine eseguita con foto o video trasmesso a mezzo email. Una semplificazione di modalità che garantisce il prosieguo dell’assistenza tributaria e per la lavorazione del modello 730/2020. L’immissione di queste regole di carattere straordinarie hanno valenza per tutta la durata dell’emergenza da Covid-19. Con il cessare della crisi sanitaria, le regole ordinarie riprenderanno a pieno regime.

Modello 730/2020: le novità sulla semplificazione della delega

Il Decreto Liquidità del 6 aprile 2020, ha introdotto delle regole di natura straordinaria, per evitare il diffondersi dell’epidemia da Coronavirus. Infatti, con la nuova modalità agevolata il contribuente può inoltrare a distanza, ossia da casa, la copia della delega al CAF o professionisti abilitati per l’elaborazione del modello 730/2020. In sintesi, basta inviare una scansione della copia della carta d’identità con la delega. Per facilitare la procedura viene consentita anche una copia dell’immagine o foto o video inviato a mezzo email. Uno status che resterà in vigore fino alla fine dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

DSU con delega facilitata

Una procedura che si applica non solo al modello 730/2020, ma anche alle altre dichiarazioni che garantiscono l’accesso alle prestazioni dell’INPS, come appunto, la compilazione della dichiarazione DSU necessaria per l’Isee. Anche, in questo caso, l’inoltre della delega segue il canale semplificato del 730. Ciò significa che i contribuenti possono inoltrare in modo semplice la foto del documento d’identità la delega, foto o video a mezzo scanner o email. In sintesi il contribuente dovrà far pervenire al professionista abilitato o CAF i seguenti documenti, quali:

– delega sottoscritta;

– copia del documento d’identità in corso di validità.

Nel caso in cui il contribuente non sia attrezzato per l’inoltro telematico dei documenti è possibile seguire la seguente procedura, quale:

– video prodotto attraverso l’uso del cellulare;

– messaggio da inoltrare a mezzo di posta elettronica, ossia email allegando la delega con autorizzazione e foto.

Una procedura che consentirà ai centri di assistenza fiscale (Caf) o professionisti abilitati di poter gestire a distanza la lavorazione del modello 730/2020.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein