Monete in lire e euro rare: quali sono i modi per venderle?

In quali modi è possibile vendere monete rare e antiche? C’è il passaparola, la vendita all’asta m anche il contatto con negozi di numismatica

Non sono pochi i lettori che ci scrivono per chiedere come vendere le proprie monete rare. La prima cosa da fare è quella di raccogliere più informazioni possibili sulle monete possedute per non incorrere in truffe o raggiri. Poi, in un secondo tempo, bisognerà capire in quale modo si desidera vendere le proprie monete rare

Vendere monete rare

Due nostri lettori ci chiedono:

  1. Ho delle monete in lire e volevo sapere come fare per cambiarle o trovare un collezionista.
  2. Nell’eventualità si fosse in possesso di tali monete, a chi bisogna rivolgersi? Io mi trovo in Sicilia.

Il primo modo, e anche il più semplice, è quello di cercare un acquirente interessato tra la propria cerchia di amici. Prima di vendere ad un conoscente, però, è necessario capire il reale valore delle monete ma per farlo non bastano conoscenze superficiali dell’argomento (in alcuni casi, infatti, si rischia di perdere centinaia di euro). In ogni caso, quindi, è necessario far stimare le proprie monete rare o antiche ad un perito numismatico.

Si può, in alternativa, decidere di vendere le proprie monete online, stabilendo un prezzo a proprio avviso equo (confrontandolo anche con prezzi di mercato delle stesse annata di monete sul web). Ma quando si decide di vendere qualsiasi cosa su un sito di aste online è da tenere conto che il prezzo che si realizzerà sarà, poi, decurtato del prezzo dell’intermediazione. Altra cosa di cui tenere conto, quando si vende sul web, è che i compratori sono abbastanza scettici poichè trattandosi, nel caso di monete, di collezionismo sarà difficile risultare credibile alle prime vendite.

Se le monete che si intende vendere sono un buon numero e si sa con certezza che sono rare e di valore, ci si può rivolgere anche ad una casa d’asta che, però è bene sottolinearlo, la casa d’asta tattiene introno al 30% del prezzo realizzato come intermediazione.

L’ultimo modo per poter vendere le proprie monete rare e antiche è quello di mettesi in contatto con aziende numismatiche o negozi di numismatica. Quest’ultimo è il metodo che mi sento di suggerire poichè ci sarà sempre un esperto che stabilirà il prezzo equo per la vendita e l’azienda, seria e conosciuta, farà da intermediaria con i collezionisti.

Guarda il nostro video di 2 euro rari

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.