Monete rare in lire: valore di 5, 10, 20 lire dal 1955 al 1981

Quanto valgono le 5, 10 e 20 lire? Vediamo quali sono le annate che valgono di più.

Continuano ad arrivarci centinaia di messaggi al giorno sul nostro numero Whatsapp di lettori che ci chiedono consigli sul valore delle monete antiche, rare , in lire e in euro. Ribadiamo, primadi procedere alla risposta, che noi non siamo interessati all’acquisto e alla vendita di monete ma ci limitiamo semplicemente a dare un consiglio alle persone che ce lo chiedono, cercando, poi, di indirizzare le stesse a persone più esperte di noi nella valutazione.

Monete, quanto valgono?

I nostri lettori ci scrivono:

  1. Avrei molte monete lire rare Monete lire 5 10 20 50 100 200 500 1000 anni 1955 al1981 fior di conio
  2. Vorrei capire se qui si parla di monete e forse anche un’aiuto per capire il loro valore all’incirca
  3. Salve potrebbe dare una stima a monete italiane antiche  GRAZIE

Per avere una stima precisa del valore che possono avere le vostre monete il mio consiglio rimane sempre quello di rivolgersi ad un esperto o ad un negozio di numismatica in grado di valutare una monete non solo in base all’anno ma anche in base allo stato di conservazione. Una moneta fior di conio (mai circolata), infatti, può valere diverse centinaia di euro per determinate annate, ma le stesse annate per monete consumate dall’uso possono valere soltanto pochi spiccioli. 

Per questo motivo le informazioni che noi diamo sono a titolo generale, non applicabile alla singola moneta posseduta che andrà, di conseguenza valutata da un esperto in base alla conservazione e all’usura.

Per rispondere al nostro primo lettore, che possiede diversi tagli di monete dalle 5 alle 1000 lire di diverse annate, ci limiteremo a dire, per ogni tiplogia di moneta, l’annata che vale maggiormente.

Le 5 lire che hanno circolato dal 1955 al 1981 sono quelle con il delfino. Quelle che valgono maggiormente sono quelle del 1956 che per la moneta fior di conio hanno un prezzo che si aggira intorno ai 2000 euro se fior di  conio, 650 se in splendido stato e circa 100 per le monete in buono  stato.

Le 10 lire in vigore negli anni di interesse sono quelle con le 2 spighe. L’annata che vale di più è il 1954: per una moneta fior di conio, da catalogo, il calore è dai 70 ai 90 euro.

Per le 20 lire la moneta in circolazione nelle annate di interesse è quella della quercia. Le monete da 20 lire possono essere considerate quelle con di prova dell’anno 1968 che possono raggiungere anche i 1000 euro se fior di conio (sul rovescio della moneta è presente una piccolissima scritta “prova”). Quelle senza la scritta prova sempre dello stesso anno sono considerate monete comuni e hanno un valore di circa 70 euro.

Le monte da 20 lire del  1970  fior di conio , sono quelle che sul rovescio invece della lettera “R” hanno una lettera “P”: il valore si aggira sugli 80 euro se fior di conio.

Per il valore delle 100 lire potete leggere il seguente articolo: Monete 100 lire: qual è l’annata che vale di più?

Per tutte gli altri tagli di monete in lire continuate a seguirci che, continuando a trattare l’argomento, illustreremo il valore di ogni pezzo.

Video dei 2 euro che valgono

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.