Monopattino elettrico: circolazione, limiti e sanzioni

Ecologico, veloce e rapido, si circola su strada in piena libertà, ma quello che (forse) si omette e l’esistenza di regole ben precise, e dettagliate sulla guida del monopattino elettrico. Guida esplicativa.

Il monopattino elettrico è un dispositivo elettronico di trasporto, consente di muoversi in città evitando l’ingorgo di traffico, le abnormi manovre di parcheggio, e così via. Possiamo classificare il monopattino elettrico in 3 parole, quali: ecologico, economico e pratico. Senza tralasciare la parte legata allo svago, dove semplicemente guidi e ti diverti in tutto relax. Uno mezzo che appassiona giovani e adulti. Altro aspetto da non sottovalutare riguarda la diffusione globale del monopattino elettrico, molto di moda tra business-men tanto in Europa, quanto in America. Uno strumento di trasporto economico che non richiede una manutenzione particolare, e si ricarica in ogni luogo. In breve abbiamo riassunto i vantaggi di un monopattino elettrico, ora nel dettaglio vedremo l’aspetto legislativo. Quello che (forse) sfugge è che il monopattino elettrico è un dispositivo di trasporto come, anche: segway, un hoverboard, un monowheel congegni composti da parte elettronica e meccanica, quindi, vengono classificati come veicoli soggetti a limiti e sanzioni.

Monopattino elettrico: segnaletica e differenze

Il monopattino elettrico si differenzia dal comune monopattino per l’adozione del motore elettrico ricaricabile. Perché è così’ di voga? Attira sia giovani che adulti per svariati motivi, quali: economico, ecologico, e consente movimenti rapidi in città, oltre a considerare che non necessita di parcheggio.

Quali sono i limiti per i monopattini elettrici? Normalmente il loro uso è consentito su strade pubbliche a una velocità che rientri nei 6Km/h. Oltre, tale soglia scatta la valutazione, dell’articolo 190 del Codice della strada che li classifica come “acceleratori di andatura”, e ne vieta la circolazione sul suolo pubblico, consentendo l’uso solo nelle strade private (giardini e parchi).

Cosa prevede la Legge di Bilancio 2020 per i monopattini elettrici? Dal 1° gennaio 2020 ai sensi dell’articolo 1 co.102 della Legge n. 145/2018, i monopattini elettrici sono stati assimilati a bici, consentendone la circolazione su suolo pubblico (strada, piste ciclabili e così via) nel rispetto dei limiti di velocità, nelle aree indicate nelle delibere comunali. Purché, tali dispositivi di trasporto contengano le seguenti specifiche, quali:

  • potenza non superiore ai 500 Watt;
  • velocità non superiore a20 km/h.

Esclusi dalla normativa i hoverboard ed i monoweel, che devono rispettare le regole indicate innanzi.

I monopattini elettrici ammessi alla circolazione nelle strade pubbliche devono essere omologati dalla casa costruttrice secondo la Direttiva CE 2002/24/CE, e inoltre devono essere equipaggiati con un limitatore di velocità.

Esiste la segnaletica per i monopattini elettrici? Si, le aree pubbliche che consentono l’utilizzo di questi apparecchi a 20Km all’ora, vengono segnalati da cartelli appositi dove è presente l’immagine del monopattino, oppure, hoverboard.

Monopattini elettrici: chi può usarli?

I ragazzi maggiorenni possono guidare liberamente i monopattini elettrici o altri prodotti simili, come appunto: hoverboard e monowheel. Le restrizioni investono i ragazzi minori, la normativa prevede che con il compimento dei 14 anni di età, per mettersi alla guida dei monopattini elettrici i ragazzi devono essere in possesso della patente di categoria AM, ossia il patentino che riguarda nello specifico i ciclomotori fino a 50 cc di cilindrata.

La nuova normativa introdotta dalla Legge di Bilancio 2020 in forma sperimentale entrata in vigore dal 1° gennaio 2020, ha disposto che per i soli monopattini elettrici (500 W di potenza e velocità massima di 20 km/h con limitatore), non vige l’obbligo del patentino, né dell’assicurazione Rc, né dell’utilizzo del caso. Tuttavia per quest’ultimo anche se la normativa non lo impone, resta sempre uno strumento di protezione per le cadute accidentali.

Monopattini elettrici: regole di circolazione

Chi si mette alla guida dei monopattini elettrici deve rispettare le regole di circolazione previste nell’articolo 182 del Codice della strada per i velocipedi, ossia delle biciclette. Le regole di comportamento sono tante, tra cui:

  • divieto di gare o acrobazie;
  • in presenza di più monopattini procedere in fila ordinata;
  • il conducente del mezzo di trasporto deve avere le mani libere, non è consentito il traporto di pacchi;
  • divieto trasporto di altre persone;
  • di notte: luci accese e giubbotto rifrangente.

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein