MotoGP: Marc Marquez è più preoccupato per la Honda che per se stesso

Marc Marquez si dice più preoccupato della sua moto che delle sue condizioni fisiche

Marc Marquez ha iniziato la preseason senza essere al 100% nel suo fisico. Operato alla sua spalla destra, il pilota ha dichiarato che si sente ancora in forte disagio sulla Honda RC213V. Tuttavia, la cosa più preoccupante per il pilota della MotoGP non sono stati questi dolori o il fatto di non avere la resistenza necessaria sulla moto, ma i problemi che la Honda sembra avere nel suo sviluppo. Lontano dalle head bike, Marc Marquez sembra intravedere alcuni problemi di prestazioni nella sua MotoGP rispetto a quelli dei suoi diretti rivali.

Marc Marquez si dice più preoccupato della sua moto che delle sue condizioni fisiche

Sebbene le sue condizioni fisiche e le due cadute che ha avuto abbiano segnato il suo ritmo di lavoro, sia a livello di pura prestazione che in termini di volume di lavoro e di giri completati, Marc Marquez ha chiuso il test con il 13 ° tempo più veloce dopo essere stato più veloce di quattro decimi del record segnato da Fabio Quartararo: “Per la prima gara, sono più interessato alle prestazioni della moto che alle mie condizioni fisiche. Ci sono cose che abbiamo provato e non mi hanno convinto. Il livello è sempre segnato dalla concorrenza e in questo caso i rivali hanno fatto un passo avanti “.

Sebbene Marc abbia messo gli occhi sulle prestazioni della Honda RC213V, il pilota catalano non ha avuto problemi a riconoscere i suoi limiti fisici: ” Per ora non sono stato in grado di guidare come voglio. Ho ancora difficoltà a stare in moto. A mezzogiorno di domenica ero esausto, sono arrivato al limite del mio corpo, perché la mattina aveva forzato un po’ di più per vedere quanto lontano posso andare. La posizione sopra la moto non è quella che vorrei avere ancora “.

Ti potrebbe interessare: Dorna conferma il calendario della stagione MotoGP 2020


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp