Alfa Romeo, Fiat e Lancia: arrivano ottime notizie

-
17/10/2019

Alfa Romeo, Fiat e Lancia: le tre case automobilistiche italiane hanno vissuto un buon momento nel mese di settembre del 2019 in Europa

Alfa Romeo, Fiat e Lancia: arrivano ottime notizie

Alfa Romeo, Fiat e Lancia hanno vissuto un buon momento nel mese di settembre del 2019 in Europa come dimostrano i dati ufficiali di vendita che sono stati resi noti nella giornata di ieri. Le tre celebri case automobilistiche italiane infatti hanno visto aumentare le rispettive immatricolazioni rispetto allo stesso mese dello scorso anno nel vecchio continente. Il marchio Fiat ha consegnato esattamente 48.912 unità il mese scorso in Europa. Questo dato rappresenta una crescita del 10,8 per cento rispetto al mese di settembre dello scorso anno.

Alfa Romeo, Fiat e Lancia hanno vissuto un buon momento nel mese di settembre del 2019 in Europa

Anche Alfa Romeo ha ottenuto un ottimo risultato. La casa automobilistica del Biscione infatti ha visto aumentare le sue immatricolazioni del 26 per cento grazie alla consegna di oltre 4.100 unità nel nostro continente.

Si tratta di un buon risultato anche se nettamente inferiore a quello conseguito dallo storico marchio milanese nel mese di settembre del 2017 quando invece le immatricolazioni furono oltre 8 mila. Infine segnaliamo che cresce bene anche Lancia. La casa piemontese pur avendo un solo modello in gamma e vendite aperte solo in Italia, riesce ad aumentare le sue immatricolazioni del 23,3 per cento con 4.163 unità consegnate a settembre 2019.

Grazie ai risultati di Alfa Romeo, Fiat e Lancia il gruppo Fiat Chrysler Automobiles per la prima volta dopo diversi mesi ha visto aumentare le sue immatricolazioni in Europa. Il mese scorso infatti il gruppo italo americano ha visto aumentare le sue vendite in Europa in misura del 12,8 per cento rispetto ad un anno prima. FCA ha chiuso il mese di settembre con 69.467 unità vendute. Considerando l’intero 2019, le immatricolazioni della società del Presidente John Elkann sono state circa 740 mila in Europa con un calo del 10.2 per cento.


Leggi anche: Nuovo digitale terrestre: cosa cambia su bonus, frequenze e canali TV

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo ha in serbo una sorpresa al Los Angeles Auto Show?