Dacia Spring: la versione di produzione arriverà nel 2021

-
07/04/2020

Il nuovo SUV elettrico Dacia Spring dovrebbe fare il suo debutto sul mercato in versione di produzione agli inizi del 2021

Dacia Spring: la versione di produzione arriverà nel 2021

Dacia Spring Electric Concept è il prototipo che anticipa quello che sarà il primo modello elettrico del marchio rumeno. Promette di essere il più economico sul mercato europeo e la sua autonomia sarà di circa 200 chilometri secondo WLTP. Sebbene sia leggermente più grande di loro, sarà un rivale del trio di Seat Mii Electric , Skoda Citigoe iV e Volkswagen e-Up! Può anche sottrarre le vendite alla nuova Renault Twingo ZE.

La nuova Dacia Spring Electric Concept ha una lunghezza di 3,73 metri, che la colloca tra la Renault Twingo elettrica e la Renault Zoe. Rispetto ad entrambi, offre un’altezza maggiore rispetto al suolo, quindi la sua immagine è più simile a quella di un SUV. Nonostante sia ispirato alla City K-ZE , il nuovo Dacia Spring Electric Concept presenta una griglia e un’ottica specifiche con tecnologia LED. I dettagli arancioni predominano come contrasto nella parte anteriore, negli specchietti retrovisori, nella zona bassa delle portiere, nelle maniglie delle stesse, nei passaruota e nei cerchioni.

La versione di produzione Dacia Spring Electric Concept sarà in grado di percorrere circa 200 chilometri secondo WLTP. Il produttore non ha dettagliato la potenza del motore o della batteria che lo alimenterà. Per riferimento, la nuova Renault Twingo ZE ha una capacità di 21,3 chilowattora con la quale è in grado di percorrere circa 180 chilometri. La versione di produzione del Dacia Spring Electric Concept sarà presentata nel 2021. La sua data di commercializzazione non è stata ancora confermata. Il suo prezzo previsto dovrebbe essere inferiore a 15 mila euro.


Leggi anche: Dolci tipici di Natale regione per regione vediamo quali sono

Ti potrebbe interessare: Dacia presenta il suo SUV low cost per l’Europa

Dacia Spring
Dacia Spring

Ti potrebbe interessare: Renault e Dacia confermano ufficialmente novità importanti per Ginevra