DS 7 Crossback: nuovo motore a benzina per il SUV premium

-
01/04/2020

A tre anni dal lancio sul mercato il nuovo DS 7 Crossback festeggia l’arrivo in gamma di un nuovo motore a benzina

DS 7 Crossback: nuovo motore a benzina per il SUV premium

DS 7 Crossback è un SUV premium di DS Automobiles, il marchio Citroën di lusso e sportività. Presentato al Salone di Ginevra 2017, è disponibile con un motore a benzina o diesel e anche come ibrido plug-in nella sua variante E-Tense. Condivide la piattaforma EMP2 con Peugeot 3008. Grazie al suo concetto di fascia alta e dimensioni compatte superiori –4,57 metri–, sfida modelli come Audi Q5 e BMW X3.

A tre anni dal lancio sul mercato il nuovo DS 7 Crossback festeggia l’arrivo in gamma di un nuovo motore a benzina

Seguendo un linguaggio a sé stante e vicino a quello di altri prodotti dell’azienda francese, l’aspetto di questo SUV è molto attraente, con un frontale dominato da una grande griglia di raffreddamento in finitura nera con dettagli cromato che lascia il posto a un design robusto. DS 7 Crossback presenta cuffie  all’avanguardia, almeno rispetto a DS3, DS4 e DS5.

È proprio in questi elementi che possiamo trovare un tocco molto interessante di distinzione e bellezza: i fari e dei fanali posteriori, entrambi con tecnologia LED, ricordano due pietre preziose e disegnano forme geometriche. Inoltre, essi emettono una luce viola quando l’auto è sbloccata, rendendola ancora più accattivante.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Il DS 7 Crossback è disponibile con tre motori a benzina PureTech da 130, 180 o 225 cavalli e due motori Diesel BlueHDI da 130 e 180 cavalli. In una qualsiasi di queste combinazioni, il cambio automatico EAT8 a 8 velocità consente un notevole risparmio di carburante mantenendo i regimi del motore a una gamma di regimi notevolmente bassa. Può anche essere acquistato nella sua variante E-Tense, con un propulsore ibrido che combina un motore a benzina da 200 cavalli e due motori elettrici per sviluppare un totale di 300 cavalli.

Il nuovo efficiente cambio automatico a 8 velocità installato trasversalmente accanto al motore termico e sull’asse anteriore trasmette la potenza supportata da uno dei motori elettrici che è alimentato da una batteria agli ioni di litio con una capacità di 13 kilowattora e un’uscita 90 chilowatt. Il secondo motore elettrico, installato sull’asse posteriore, offre prestazioni extra e una funzione di trazione integrale intelligente. Questa variante non arriverà sul mercato fino al 2019. Il motore a benzina da 130 cavalli è l’ultimo a entrare nella lista. La sua incorporazione è stata annunciata nel marzo 2020, tre anni dopo il lancio del modello.

Ti potrebbe interessare: Nuova DS 9: ecco il primo teaser del nuovo modello