Ferrari: la nuova monoposto 2019 supera il crash test della FIA

-
18/01/2019

Ferrari: La nuova monoposto del cavallino rampante avrebbe superato i crash test della FIA previsti per le vetture che correranno in Formula 1

Ferrari: la nuova monoposto 2019 supera il crash test della FIA

La monoposto di Ferrari per il campionato di Formula 1 del  2019 è già pronta per la nuova stagione. Infatti la vettura, secondo indiscrezioni, avrebbe superato i crash test della FIA, obbligatori per mettere qualsiasi vettura in pista. La FIA ha certificato ieri che la Ferrari del 2019 soddisfa i requisiti per competere nella prossima stagione di Formula 1. Quello che è noto internamente come progetto 670 ha già ricevuto l’approvazione del delegato tecnico della Federazione, Jo Bauer. La monoposto del cavallino rampante è la seconda vettura che ha superato gli esami della FIA, dopo Toro Rosso che ha dato l’annuncio lo scorso 11 gennaio.

La nuova monoposto del cavallino rampante avrebbe superato i crash test della FIA

Tra meno di un mese conosceremo la nuova monoposto di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, che sarà presentata il prossimo 15 febbraio a Maranello durante una diretta che verrà trasmessa anche online. Dopo questo crash test, a Maranello è possibile continuare con la produzione della vettura e preparare il secondo telaio, che debutterà nel secondo turno di test pre-campionato. Il primo debutto dovrebbe avvenire a Montmeló il 17 febbraio, prima dell’inizio dei test ufficiali. Dall’Italia, anche se non si conoscono molte informazioni sulla nuova auto si dice che i primi giudizi sono molto positivi.

I primi dati provenienti dalla nuova monoposto sarebbero molto incoraggianti

“Anche se tutte le informazioni sulla macchina sono tenute segrete con la massima discrezione, sembra che i dati di simulazione del progetto 670 siano incoraggianti ” , scrive il giornalista Franco Nugnes.Ferrari e Mercedes avrebbero raggiunto valori carico aerodinamico in galleria del vento superiori allo scorso anno , recuperando ciò che è andato perduto con le nuove regole aerodinamiche che semplificano l’ala anteriore nel tentativo di facilitare i sorpassi , ” ha aggiunto il giornalista.


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps