Fiat 500 elettrica: dal 27 aprile si torna al lavoro per la sua produzione

-
25/04/2020

La produzione di Fiat 500 elettrica sarà riavviata da lunedì 27 aprile a Mirafiori con il ritorno a lavoro dei primi 250 dipendenti

Fiat 500 elettrica: dal 27 aprile si torna al lavoro per la sua produzione

Da lunedì 27 aprile nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Mirafiori i primi 250 dipendenti torneranno a lavoro. Si tratterà di coloro che dovranno realizzare i modelli di pre-serie della Nuova Fiat 500. FCA infatti ha deciso di dare la priorità a questa produzione che per prima insieme a quella del furgone Ducato ad Atessa e della versione ibrida di Compass a Melfi sarà riavviata. Queste operazioni precedono la produzione in serie della vettura che avverrà a partire dai prossimi mesi dopo che l’auto sarà ufficialmente presentata il prossimo 4 luglio in occasione dell’anniversario di Fiat 500.

La produzione di Fiat 500 elettrica sarà riavviata da lunedì 27 aprile a Mirafiori con il ritorno a lavoro dei primi 250 dipendenti

La ripresa produttiva relativa alla Fiat 500 elettrica sarà comunque solo parziale per il momento. Infatti i dipendenti torneranno a lavorare per un solo turno dalle 8 alle 16. Questo sarà dunque solo il primo passo verso la ripresa normale della produzione per la quale però probabilmente si dovranno aspettare ancora diverse settimane. Fiat 500 elettrica è considerato un modello fondamentale nel futuro di Fiat e più in generale di FCA.

Infatti l’auto sarà la prima auto completamente elettrica ad essere venduta dal gruppo italo americano e ad essere prodotta in Italia. Questo modello sarà realizzato in 80 mila unità all’anno e venduto in tutto il mondo. Inoltre dalla sua piattaforma deriveranno in futuro altri modelli elettrici che saranno lanciati sul mercato dalle altre case automobilistiche facenti parte di Fiat Chrysler Automobiles.


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Ti potrebbe interessare: FCA: fino al 30 aprile sconti su Alfa Romeo, Fiat e Jeep e prima rata a gennaio 2021