Fiat Chrysler riaprirà il 4 maggio le fabbriche in USA

-
07/04/2020

Fiat Chrysler Automobiles ha fissato una data per quanto concerne la riapertura degli impianti negli Stati Uniti e in Canada

Fiat Chrysler riaprirà il 4 maggio le fabbriche in USA

Fiat Chrysler Automobiles ha fissato una data per quanto concerne la riapertura degli impianti negli Stati Uniti e in Canada, mentre l’epidemia di coronavirus peggiora negli USA. La casa automobilistica italo americana ha dichiarato che riavvierà progressivamente la produzione nelle fabbriche a partire dal 4 maggio, estendendo effettivamente i suoi arresti di due settimane. Sia la General Motors Co. che Ford Motor Co. si sono astenute dal fissare una data di riavvio per le loro strutture.

Fiat Chrysler Automobiles ha fissato una data per quanto concerne la riapertura degli impianti negli Stati Uniti e in Canada

Si prevede che Fiat Chrysler e i suoi colleghi perderanno decine di miliardi di dollari facendo girare al minimo i loro impianti per settimane. Ma l’urgenza di riaprire ha dovuto fare i conti con la resistenza del sindacato United Auto Workers e dei funzionari eletti.Fiat Chrysler ha affermato che sta lavorando con funzionari sindacali e governativi per sviluppare nuove procedure che “certifichino il benessere quotidiano della nostra forza lavoro” e per ridisegnare le postazioni di lavoro nelle sue strutture per implementare meglio il distanziamento sociale.

Fiat Chrysler ha accettato di chiudere i suoi impianti statunitensi il 18 marzo dopo essere stata messa sotto pressione dal sindacato. In seguito ha detto che le fabbriche sarebbero state chiuse almeno sino al 14 aprile. Ricordiamo che sono già 9 i dipendenti di Fiat Chrysler che hanno perso la vita a causa del coronavirus negli Stati Uniti.


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler ha iniziato la produzione di parti di ventilatori polmonari in Italia