Formula 1: Charles Leclerc penalizzato in Brasile

-
12/11/2019

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc molto probabilmente dovrà subire una pesante penalizzazione in Brasile a causa dell’utilizzo di un nuovo motore

Formula 1: Charles Leclerc penalizzato in Brasile

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc molto probabilmente dovrà subire una pesante penalizzazione in Brasile. Il giovane monegasco infatti dovrebbe partire 10 posizioni più indietro nella griglia di partenza del Gran Premio del Brasile rispetto a quanto riuscirà a fare in qualifica. Questo a causa del fatto che la Ferrari al 99 per cento utilizzerà un nuovo motore per la sua monoposto. A causa della rottura del terzo motore infatti Leclerc utilizzerà il quarto motore della stagione. Il limite previsto in Formula 1 dalle regole attuali è di 3 motori. Questo fa si che il monegasco nel caso in cui davvero dovrà fare uso di tale motore, originariamente previsto per il campionato 2020, verrà penalizzato.

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc molto probabilmente dovrà subire una pesante penalizzazione in Brasile

Per Charles Leclerc questo potrebbe essere un duro colpo nella lotta per il terzo posto che attualmente il giovane pilota monegasco, alla sua prima stagione alla Ferrari, sta combattendo con il pilota olandese di Red Bull Max Verstappen e con il compagno di squadra della Ferrari, Sebastian Vettel. Il capo della Ferrari Mattia Binotto ha ora confermato che la parte danneggiata non può essere riparata e quindi verrà montata una nuova unità  nella monoposto di Ferrari con specifiche attuali.

“Arriviamo al penultimo round della stagione dopo una frustrante gara ad Austin, dove non siamo stati in grado di fornire i risultati che ritenevamo di poter fare”, ha detto Binotto nell’anteprima della Ferrari in Brasile. “Sabato non siamo riusciti a prendere una storica settima pole consecutiva per appena un centesimo di secondo con Sebastian, anche se possiamo trarre conforto dal fatto che ha mostrato che la prestazione c’era.


Leggi anche: Canone RAI ancora in bolletta: chi deve pagarlo e come chiedere l’esenzione

“Domenica, il ritmo di Charles Leclerc nel primo stint è stato scarso anche se il suo livello di prestazioni della macchina è tornato alla normalità dopo il primo pit stop. Quindi ci lasceremo alle spalle tutto questo ora e guarderemo al Brasile e a un nuovo inizio. Charles porterà lì una nuova unità di potenza, poiché la sua è stata danneggiata sabato ad Austin, il che significa che dovrà utilizzare una versione precedentemente utilizzata e meno potente per il resto del fine settimana,” ha concluso Binotto.

Ti potrebbe interessare: Vettel: la Ferrari ha ancora molta strada da fare per essere al livello dei suoi rivali