Formula E, nel 2020 diventerà Campionato Mondiale

-
04/12/2019

Nella prossima stagione 2020 la Formula E diventerà, a pieno titolo, Campionato Mondiale

Formula E, nel 2020 diventerà Campionato Mondiale

La Formula E, dalla prossima stagione nel 2020, diventerà ufficialmente Campionato Mondiale: una vera e propria rivoluzione! Così le monoposto spinte esclusivamente da motori elettrici avranno posto nella sfera del motor sport come la Formula1, Rally Cross, Endurance e Mondiale Rally. L’accordo è stato siglato nella sede del Consiglio Mondiale della FIA, a Place de la Concorde di Parigi dal presidente federale Jean Todt e dal presidente della categoria elettrica Alejandro Agag.

Formula E, cosa cambia in concreto

In concreto cosa cambia? Anche se questo può sembrare un semplice cambio di nome il voler riconoscere a questa classe, creata e sviluppata, la valenza di Campionato Mondiale darà una marcia in più a questa categoria. Un laboratorio che guarda all’innovazione e che accelera così, a livello industriale, la mobilità sostenibile. In questo modo i grandi costruttori che sono in gara e all’avanguardia della categoria full electric troveranno nella Formula E una splendida vetrina innovativa per promuovere e migliorare lo sviluppo delle loro attività.

Formula E, la parola passa ad Alejandro Agag e Jean Todt

Lo spagnolo Alejandro Agag non nasconde la sua gioia che era quella di riconoscere alla Formula E il valore di Campionato del Mondo FIA e l’orgoglio di aver conquistato un obiettivo tanto ambizioso perorato da tempo. Attraverso la sperimentazione le monoposto sapranno regalare ancora più spettacolo ed emozioni ad un evento sportivo amato e seguito da tanti estimatori delle corse in tutto il mondo. Anche Jean Todt sottolinea come la Formula E sia riuscita, in poco tempo, a ritagliarsi un suo spazio nell’industria dei motori e questo ha spinto molti costruttori a voler prendere parte alla competizione.


Leggi anche: Cashback autostrada per pagamenti e spese in caso di cantieri: come funziona e cosa fare per averlo