Guida autonoma: Uber apre alla concorrenza

-
05/03/2020

Uber è aperta all’uso della tecnologia della guida autonoma della concorrenza

Guida autonoma: Uber apre alla concorrenza

L’unità a guida autonoma di Uber è aperta all’uso della tecnologia della concorrenza, ha dichiarato mercoledì il CEO dell’azienda. “Se qualcuno di questi concorrenti vuole mettere la propria tecnologia sulla nostra piattaforma, siamo aperti”, ha detto Dara Khosrowshahi alla conferenza Morgan Stanley 2020 su tecnologia, media e telecomunicazioni a San Francisco. Il CEO ha detto che Uber stava già parlando con terze parti, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

Uber è aperta all’uso della tecnologia della guida autonoma della concorrenza

Dora Khosrowshahi ha affermato che il gruppo di tecnologie avanzate di Uber, l’unità di guida autonoma, presenta “vantaggi strutturali molto significativi”, tra l’altro grazie alla sua conoscenza delle rotte più generatrici di entrate. Questo grazie alla sua attività di guida. Vedremo dunque se davvero in futuro la società americana adotterà la tecnologia per la guida autonoma di altre aziende ed eventualmente che tipo di accordo nascerà. Per molto tempo la società ha cercato di sviluppare una propria tecnologia ma i risultati non sono stati particolarmente positivi.

Basti ricordare il grave incidente avvenuto a Tempe in Florida qualche anno fa costato la vita ad una donna che stava attraversando la strada e che fu presa in pieno da un’auto a guida autonoma di Uber in un momento in cui il controllore seduto al volante si era distratto per guardare il proprio smartphone lasciando inserito il pilota automatico della vettura.


Leggi anche: Casa in donazione, dopo quanti anni si può vendere?

Ti potrebbe interessare: Guida autonoma: minivan Waymo si scontra a Tempe con un altro veicolo