I piloti Ferrari “hanno danneggiato la squadra” secondo Binotto

-
18/11/2019

Mattia Binotto critica i piloti della Ferrari e li convoca a Maranello per discutere dell’incidente avvenuto nel corso del Gran Premio del Brasile

I piloti Ferrari “hanno danneggiato la squadra” secondo Binotto

Mattia Binotto è sembrato furioso dopo che i piloti della Ferrari si sono scontrati nelle fasi finali del GP del Brasile. Anche prima dello schianto di Interlagos, la relazione tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc era già instabile con i due piloti che si contendono lo status di primo pilota dela scuderia del cavallino rampante. “I due piloti devono rendersi conto di aver danneggiato la squadra”, ha detto Binotto, il capo del team di Maranello. 

Mattia Binotto critica i piloti della Ferrari e li convoca a Maranello per discutere dell’incidente

“Non voglio giudicare adesso chi ha fatto l’errore, ma è necessario dare loro un segnale forte e dire che certe cose non possono accadere”, ha detto alla stampa. “Ora paghiamo come squadra e la nostra immagine ne risentirà. Con tutto il lavoro che facciamo per migliorare le cose, questo non va bene.” Binotto ha detto che stava pensando di annullare il debriefing dei piloti post-gara per chiarire che la Ferrari non tollererà tali incidenti. “Stiamo pensando di non fare il debriefing. A volte è necessario dare un segnale forte”, ha confermato. E’ stato poi anche confermato che nei prossimi giorni il team convocherà i suoi piloti a Maranello per discutere di quanto accaduto nel corso del Gran Premio di Formula 1 del Brasile. 


Leggi anche: Contact center INPS: numero verde dall’Italia e dall’estero

Sebastian Vettel, tuttavia, ha negato di avere colpa per l’incidente, anche se ha ammesso che quella tra lui e Leclerc è stata “una lotta piuttosto aggressiva”. “Credo che nessuno di noi abbia fatto nulla di stupido. Ma siamo entrambi abbastanza maturi da sapere che queste cose non devono accadere”, ha insistito Leclerc. “È successo nel momento sbagliato, poiché entrambi stiamo lottando per il terzo posto in campionato, e mi dispiace molto. Ma sono sicuro che il rapporto con Seb non cambierà. Devono capire che entrambi hanno una parte della colpa”, ha concluso il team principal della Ferrari.

Ti potrebbe interessare: Formula 1: Charles Leclerc penalizzato in Brasile