Il Coronavirus costringe PSA a evacuare il personale dalla regione cinese di Wuhan

-
27/01/2020

PSA evacuerà il suo personale e le loro famiglie dall’area di Wuhan in Cina, che è al centro dell’epidemia di Coronavirus

Il Coronavirus costringe PSA a evacuare il personale dalla regione cinese di Wuhan

Il gruppo PSA evacuerà il suo personale e le loro famiglie dalla città di Wuhan in Cina, che è al centro dell’epidemia di Coronavirus. La casa automobilistica francese ha affermato che 38 persone sarebbero state evacuate e rimpatriate, con la piena collaborazione delle autorità cinesi e del consolato generale francese. Gli sfollati rimarranno momentaneamente in quarantena a Changsha prima di tornare finalmente a casa. Inoltre, PSA prenderà misure insieme a Dongfeng per prendersi cura dei dipendenti cinesi della sua joint venture.

PSA evacuerà il suo personale e le loro famiglie dall’area di Wuhan in Cina, che è al centro dell’epidemia di Coronavirus

Ci sono le tre fabbriche PSA gestite con Dongfeng Motors, oltre ad altri impianti all’interno della città gestiti da Renault e da altre aziende francesi. La scorsa settimana, un portavoce della Renault ha detto che la fabbrica di Wuhan era chiusa per il capodanno cinese, ma che il marchio francese stava ancora valutando cosa fare per quanto riguarda il personale in loco.

Per coloro che non hanno familiarità con questa crisi, alla fine di dicembre, l’Organizzazione mondiale della sanità è stata avvisata di numerosi casi di polmonite a Wuhan, un ceppo che non corrispondeva a nessun altro virus noto, che è sempre una delle maggiori preoccupazioni visto come come diventa impossibile anticipare come influenzerà le persone.


Leggi anche: Pensioni, con i fondi integrativi fino a 10 anni di anticipo: ma il sistema fatica a decollare

Il nuovo virus è stato infine identificato come un Coronavirus, una famiglia di virus che include il raffreddore comune, ma anche SARS e MERS. Finora gli sforzi per contenere la diffusione si sono rivelati meno che efficaci, poiché i casi confermati di coronavirus hanno iniziato a manifestarsi negli Stati Uniti, in Canada, Australia, Francia e in diversi paesi asiatici. Vedremo dunque come si evolveranno le cose in Cina con il Coronavirus e soprattutto cosa accadrà ai dipendenti del gruppo francese che si trovano nella città epicentro del Virus attualmente messa in quarantena.

Ti potrebbe interessare: Coronavirus: sono 2.057 i casi a livello globale, incubazione da 1 a 14 giorni, aggiornamenti all’ultima ora