La California autorizza i test con camion a guida autonoma su strade pubbliche

-
22/12/2019

Lo Stato della California autorizza i test con furgoni a guida autonoma in strada ma solo a certe condizioni, ecco quali

La California autorizza i test con camion a guida autonoma su strade pubbliche

Lo stato della California ha annunciato che consentirà ai furgoni di consegna autonomi ” leggeri” di poter percorrere le strade pubbliche. A quanto pare però questa autorizzazione riguarda solo camion che pesano meno di 4.536 kg. Questo significa che la regola sarà valida per furgoni di Classe 1 e 2 inclusi minivan, camioncini, pickup e furgoni. Le aziende dovranno richiedere permessi che variano a seconda della presenza o meno di un driver di backup.

Lo Stato della California autorizza i test con furgoni a guida autonoma in strada ma solo a certe condizioni

I veicoli che dispongono di driver di backup dovranno utilizzare driver addestrati e richiedere prove dei test in condizioni controllate, nonché rapporti tempestivi per collisioni e interventi umani. I veicoli di prova senza conducente di backup dovranno disporre di un collegamento certificato a un operatore remoto, un “piano di interazione” della polizia e la verifica che le auto soddisfino gli standard di sicurezza federali e dispongano di capacità di guida autonoma di livello 4 o 5.

Le autorizzazioni saranno rilasciate nel giro di 30 giorni. Questo significa che da fine gennaio o al massimo dai primi di febbraio le aziende che lo vorranno potranno iniziare i test su strada con i propri veicoli commerciali leggeri a guida autonoma. Ricordiamo che secondo gli esperti i camion a guida autonoma potrebbero arrivare in strada prima delle auto a guida autonoma in quanto sarebbe più facile raggiungere standard di sicurezza più elevati, visto che i veicoli commerciali tendono a ripetere spesso gli stessi percorsi.


Leggi anche: Naspi pagamento Inps di gennaio 2021: che giorno arriva la disoccupazione

Ti potrebbe interessare: Auto elettriche e a guida autonoma: europei e cinesi sono più aperti rispetto agli americani